Attualità

Il bollettino sul Coronavirus oggi in Italia con i dati per il 25 settembre della Protezione Civile

I dati della Protezione Civile sull’aggiornamento della situzione sul Coronavirus in Italia oggi e il bollettino del ministero della Salute dopo i 1786 casi e 24 decessi di ieri: 1912 casi e 20 decessi

bollettino protezione civile coronavirus 25 settembre coronavirus italia oggi dati ministero salute

dati della Protezione Civile sull’aggiornamento della situzione sul Coronavirus in Italia oggi e il bollettino del ministero della Salute dopo i 1786 casi e 24 decessi di ieri: 1912 casi e 20 decessi. Sono stati effettuati 107.269 tamponi. Scendono di 2 i pazienti in terapia intensiva che oggi sono 244. I ricoverati sono 2.737 in aumento di 6 nelle ultime 24 ore

Il bollettino sul Coronavirus oggi in Italia con i dati per il 25 settembre della Protezione Civile

I casi suddivisi regione per regione: in Lombardia 277 nuovi positivi e 2 decessi; nel Lazio 230 casi, di cui 113 a Roma, e due decessi; in Toscana 139 nuovi casi e tre decessi. I ricoverati sono 111, 8 in meno rispetto a ieri, di cui 24 in terapia intensiva, come nelle ultime 24 ore. In Puglia sono stati registrati 90 casi positivi e un decesso, in provincia di Bari. I 90 casi positivi sono 23 in provincia di Bari, 2 nel Brindisino, 17 nella provincia Bat, 36 nel Foggiano, 9 nel Leccese, 3 in provincia di Taranto. In Abruzzo rispetto a ieri si registrano 51 nuovi casi, non ci sono nuovi decessi. 58 pazienti, 8 in più rispetto a ieri sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva mentre 5, uno in più nelle ultime 24 ore, in terapia intensiva. Del totale dei casi positivi, 616 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+10 rispetto a ieri), 1019 in provincia di Chieti (+8), 1838 in provincia di Pescara (+11), 808 in provincia di Teramo (+20), 33 fuori regione (invariato) e 3 (+2) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. In Basilicata 13 nuovi positivi al coronavirus. I casi riguardano 7 persone residenti a Melfi; 3 persone residenti a Pescopagano; una persona residente a Potenza, una a Lavello e un’altra a Rapolla. . Sono 14 i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane di cui uno nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Madonna delle Grazie. In Umbria nell’ultimo giorno sono stati accertati altri 23 casi mentre restano stabili a 85 i decessi. I ricoverati in più sono passati da 33 a 35, tre dei quali (stabili) in terapia intensiva. Nelle Marche 33 nuovi casi positivi registrati nelle ultime 24 ore. Dei 33 nuovi casi otto sono stati registrati in provincia di Ascoli Piceno dove i contagi salgono a 522, sette a Pesaro Urbino (3.115), nove a Macerata (1.289), sette ad Ancona (2.060), uno a Fermo (565) e uno fuori regione. In Alto Adige 52 nuovi casi; i decessi restano fermi a 292.  I pazienti Covid ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 26, non ci sono ricoverati in terapia intensiva. In Veneto 196 nuovi casi nelle ultime 24 ore; si registrano 4 decessi. Sempre stabile la situazione negli ospedali, con 192 ricoverati nei reparti non critici (-6)  e 24 nelle terapie intensive (+2). “Oggi abbiamo in Campania 253 positivi ai tamponi. Siamo in una situazione di piena epidemia, la seconda ondata di cui parlavamo è già in atto. La situazione è delicata, grave, seria”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca su Facebook. In Sardegna si registrano 57 nuovi casi. Resta invariato il numero delle vittime, in tutto 148. . Sono 112 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (nessuna variazione rispetto al dato di ieri), mentre sono 19 (+1) i pazienti in terapia intensiva.

Leggi anche: Dove c’è l’obbligo di mascherine all’aperto