Attualità

Bollettino Coronavirus Italia: i dati della Protezione Civile per oggi 20 ottobre

La situazione aggiornata sui contagi di Coronavirus in Italia oggi con il bollettino di oggi del Ministero della Salute e i dati della Protezione Civile dopo i 9.338 casi e 73 decessi di ieri: 10.874 casi e 89 decessi

bollettino protezione civile coronavirus italia oggi covid 20 ottobre 1

La situazione aggiornata sui contagi di Coronavirus in Italia oggi con il bollettino di oggi del Ministero della Salute e i dati della Protezione Civile dopo i 9.338 casi e 73 decessi di ieri: 10.874 casi e 89 decessi. Sono stati effettuati 144.737 tamponi. I pazienti in terapia intensiva sono 870, in aumento di 73. I ricoverati crescono di 778, per un totale di 8454. Il tasso di positività oggi è del 7,5%.

Bollettino Coronavirus Italia: i dati della Protezione Civile per oggi 20 ottobre

La ripartizione dei contagi regione per regione: in Lombardia 2.023 casi e 19 decessi; nel Lazio 1224 casi e 5 decessi; in Basilicata 33 nuovi casi  16 riguardano cittadini pugliesi residenti in Puglia. Dei 17 lucani positivi, 2 sono residenti a Pignola, 2 a Matera, 2 a Melfi, uno a Castelluccio Inferiore, uno a Satriano, 5 a Brienza, 3 a Potenza e uno a Stigliano.  Sono 52 i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane: all’ospedale San Carlo di Potenza 17 persone sono ricoverate nel reparto di malattie infettive, 18 in pneumologia, 3 in medicina d’urgenza, uno in terapia Intensiva; all’ospedale Madonna delle Grazie di Matera 13 persone si trovano nel reparto di malattie infettive. In Veneto 490 casi in più rispetto a ieri. Sale anche il numero degli isolamenti domiciliari, oggi 13.185 (124 piu’ di ieri). I sintomatici sono 376, ovvero il 3,86% del totale dei positivi. Dodici i decessi. In Alto Adige i nuovi casi sono 209 e si registra un forte aumento di ricoveri e persone in quarantena. Un’impennata registrano anche i ricoveri nei normali reparti ospedalieri, che in un solo giorno sono saliti da 67 a 96. Invariato invece il numero dei pazienti in terapia intensiva. In Molise 26 casi e zero decessi. In Umbria 194  nuovi casi a fronte  di 4.371 tamponi analizzati. Continuano intanto ad aumentare i ricoverati in ospedale 170, 24 più di ieri, 20 dei quali (erano 15) in intensiva. Non si registrano nuovi decessi. In Toscana nelle ultime 24 ore sono stati registrati 812  nuovi casi. Si registrano anche 2 decessi, un uomo e una donna, età media 86,5 anni, delle province di Firenze e Livorno. 547 sono i ricoverati in ospedale (36 in più) di cui 72 in terapia intensiva, con una crescita rispetto a ieri di 10 pazienti. Nelle Marche sono 89 i positivi rilevati nelle ultime 24 ore. A livello provinciale 25 casi sono stati riscontrati a Macerata, 21 ad Ancona, 16 a Pesaro Urbino, sei a Fermo, 17 ad Ascoli Piceno e quattro fuori regione.  118 i pazienti  ricoverati negli ospedali: 5 in più nelle ultime 24 ore. Tra questi, 19 (ieri erano 16) sono assistiti nelle terapie intensive di Torrette (8), Pesaro (7) e San Benedetto del Tronto (4); in aumento anche i ricoveri nelle aree di semi-intensiva: 3 a Pesaro e 1 a Macerata. Gli altri 95 pazienti sono ricoverati nei reparti di malattie infettive (35) e di Mps (3) di Torrette, di malattie infettive (15) e di ostetricia (1) di Pesaro, dell’Inrca di Ancona (2), di malattie infettive di Fermo (28) e nei pronto soccorso di Jesi (4), Civitanova Marche (2), Ascoli Piceno (3), San Benedetto del Tronto (2). In tutta la regione ci sono 2.182, 64 in piu’ rispetto a ieri, mentre restano 38 gli ospiti della struttura post Covid di Campofilone (Fermo). Sono stati registrati oggi in Puglia 295 casi positivi: 113 in provincia di Bari, 9 in provincia di Brindisi, 31 nella provincia BAT, 91 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Lecce, 46 in provincia di Taranto, 2 residenti fuori regione. Un caso di provincia di residenza non nota è stato attribuito e riclassificato. Sono stati registrati 3 decessi in provincia di Foggia. In Calabria oggi 94 casi e zero decessi. In Campania oggi 1312 casi e 12 decessi. I pazienti in terapia intensiva salgono di 6 e i ricoverati di 62. In Friuli Venezia Giulia oggi sono stati rilevati 131 nuovi contagi e 2 decessi: si tratta di una persona residente a Gorizia e di una residente a Pordenone. Salgono a 14 i pazienti in cura in terapia intensiva e a 65 i ricoverati in altri reparti. Sono 221 i nuovi contagi in Sardegna, dove nelle ultime 24 ore si registrano anche tre decessi. Le tre vittime sono un uomo di 79 anni residente nel nord Sardegna, uno di 85 del Sud Sardegna e uno di 76 della Città Metropolitana di Cagliari.  Sono invece 226 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+16 rispetto al dato di ieri), mentre è di 34 (+1) il numero dei pazienti in terapia intensiva. In Liguria oggi 907 nuovi casi. Nell’area metropolitana di Genova sono stati 762 i nuovi casi registrati oggi. Netta crescita anche per i ricoveri: 67 in piu’ rispetto a ieri, con il totale che sale a 537. E nelle ultime 24 ore sono state registrate anche sei nuove vittime. In Piemonte i nuovi contagi sono 1.396. In Sicilia nelle ultime 24 ore si registrano 574 nuovi casi . Rispetto a ieri crescono anche le vittime, 10 (378 dall’inizio dell’emergenza) e i guariti 86 (5.353). Dei 7.497 positivi 542 sono ricoverati con sintomi, 77 si trovano in terapia intensiva e 6.878 in isolamento domiciliare. Questa la ripartizione su base provinciale dei nuovi casi: 137 nel Palermitano, 202 nel Catanese, 28 nel Messinese, 62 nel Trapanese. In provincia di Siracusa sono 35, in provincia di Ragusa 44, nell’Ennese 28. Ventidue nuovi casi si registrano nell’Agrigentino e 16 nel Nisseno.   In Emilia-Romagna i nuovi casi sono 507 in più rispetto a ieri. La provincia con più contagi è quella di Bologna (119), a seguire Modena (100), Reggio Emilia (65), Parma (62), Piacenza (37), Ravenna (35), Rimini (26), il territorio di Forlì (25), Ferrara (25) e l’area di Cesena (10). I casi attivi sono 10.168 (+498), le persone in isolamento a casa sono 9.559 (+440), il 94%. Due persone sono morte a Modena (una donna di 92 e una di 87 anni), una a Bologna (un uomo di 89 anni), uno a Ferrara (un uomo di 100 anni) e uno a Piacenza (un uomo di 88 anni). Sono 78 i pazienti in terapia intensiva (+8) e 531 (+50) quelli ricoverati negli altri reparti. In Valle D’Aosta sono 67 i nuovi casi positivi registrati nelle ultime 24 ore, per un totale di attuali 725. Di questi 36 ricoverati in ospedale, 5 in terapia intensiva e 684 in isolamento domiciliare. Stabili a 146 i decessi,

Leggi anche: Il coprifuoco in Lombardia