Attualità

“Basta scienza”: la storia della foto alla manifestazione del 20 giugno a Firenze

La foto fa parte di un gruppo di scatti che si riferiscono alla manifestazione del 20 giugno a Firenze e che sono stati pubblicati sul gruppo aperto “Nego il consenso”. In questo scatto possiamo anche vedere il volto della persona che reggeva il cartello

basta scienza foto 1

Da qualche giorno circola su Facebook la foto di un cartello che recita “Basta Scienza“, ripresa anche dal deputato del MoVimento 5 Stelle Marco Bella. La foto fa parte di un gruppo di scatti che si riferiscono alla manifestazione del 20 giugno a Firenze e che sono stati pubblicati sul gruppo aperto “Nego il consenso”. In questo scatto possiamo anche vedere il volto della persona che reggeva il cartello.

basta scienza foto

La manifestazione è stata organizzata dagli attivisti del “Movimento 3v libertà di scelta”, che si batte tra le altre cose contro “il trattamento vaccinale obbligatorio” e ha festeggiato su Facebook l’adunata rigorosamente senza mascherine. Secondo la questura i manifestanti erano cinquemila. Sul palco, tra applausi scroscianti, si sono susseguiti gli interventi, da quello di Sara Cunial — parlamentare ex Cinque Stelle, uno dei “capi” del movimento — a quello di Guido Gheri, il patron di Radio Studio 54 al centro di una inchiesta della Procura per aver veicolato messaggi xenofobi e razzisti. Gli organizzatori della manifestazione sono stati denunciati. La segnalazione in Procura è riferita al fatto che la manifestazione, regolarmente preavvisata alla questura dal gruppo ‘Movimento 3V’ , si è svolta in modo pacifico, tuttavia i presenti, nonostante gli avvisi, si sarebbero accalcati più volte sotto il palco non rispettando le regole del distanziamento. Secondo la questura gli organizzatori non si sarebbero impegnati a far rispettare ai manifestanti le norme di distanziamento e molti partecipanti non indossavano mascherine di protezione. La segnalazione alla procura lascia aperto il campo delle ipotesi di reato eventualmente da contestare ai promotori dell’iniziativa.

Leggi anche: Gli organizzatori della manifestazione del Movimento 3V a Firenze sono stati denunciati