Attualità

La sospensione di Antonio Pappalardo dal grado di generale

antonio pappalardo

Il ministro della Difesa Elisabetta Trenta ha sospeso per 12 mesi dal grado di generale Antonio Pappalardo, leader del Movimento Liberazione Italia e autore di centinaia di esposti-denuncia per l’arresto dei parlamentari e altre iniziative curiose, compreso l’arresto di Mattarella.

La sospensione di Antonio Pappalardo dal grado di generale

La sospensione, su proposta di Tullio Del Sette, è arrivata perché il generale si sarebbe avvalso del suo titolo senza specificare di non essere più in servizio. Pappalardo ha annunciato la sospensione con un video su Facebook in cui attacca la ministra e Del Sette: «Mi hanno sospeso perché non annunciavo nelle trasmissioni a cui partecipavo di essere in congedo», dice, prima di attaccare lo stesso Del Sette per l’indagine su CONSIP in cui «è accusato di aver favorito gli amici di Renzi. Proprio lui fa la proposta per sospendere me?».

Nel video Pappalardo racconta anche di aver ricevuto una telefonata da un giornalista che sapeva tutto, e sostiene che tutto sia stato fatto per metterlo in difficoltà e poi dice che sono arrivati cinque carabinieri per notificargli la sospensione, che secondo lui lo avrebbero rintracciato “attraverso mezzi vietati per legge”. «La ministra Grillina abusiva,incostituzionale e illeggittima,denunciata dal M.L.I per usurpazione di potere politico,vedi rosatellum,si permette di sospendere la qualifica di un generale su segnalazione di un ex comandante generale dei carabinieri indagato per gravi reati attinenti alla famiglia Renzi .i motivi,non aver detto durante i suoi video di essere un ex generale dei carabinieri. Se ci fosse Totò’ direbbe queste sono pagliacciate», scrive poi su Facebook sempre il generale.

Leggi sull’argomento: Il fake di Toninelli che è più vero del vero