Economia

730 precompilato, come ottenere le credenziali

730 precompilato avviso bonario

La prossima settimana si parte con il 730/2019 e il 15 aprile si apriranno i canali telematici per il modello 730 tradizionale che potrà essere presentato entro l’8 luglio 2019 al proprio sostituto d’imposta oppure entro il 23 luglio al Caf o ai professionisti abilitati. Il modello 730 precompilato potrà essere trasmesso da chi fa da solo o tramite Caf o professionista entro il prossimo 23 luglio.

Spiega oggi Il Messaggero che il modello precompilato è sicuramente più indicato per chi preferisce fare da solo la propria dichiarazione: infatti il contribuente può prendere visione di quanto predisposto dall’agenzia delle entrate, accettare il modello così com’è oppure integrarlo o modificarlo secondo il bisogno. I vantaggi nei controlli tuttavia sono assicurati solo a coloro che accettano quanto elaborato dall’Agenzia delle entrate senza apportare cambiamenti, il che non è sempre possibile atteso che non sempre tutte le informazioni predisposte dalle Entrate sono corrette.

730 precompilato 2018
L’infografica del Sole 24 Ore sul 730 precompilato 2018 (17 aprile 2018)

Se scegliete il precompilato, la prima cosa da fare è quella di munirsi per tempo del codice pin dell’Agenzia delle entrate, indispensabile per accedere alla propria posizione fiscale e prendere visione del modello 730 elaborato dall’amministrazione finanziaria. Il codice pin può essere richiesto direttamente sul sito www.agenziaentrate.gov.it o scaricando l’app dell’Agenzia delle Entrate o ancora recandosi di persona presso gli uffici territoriali. Tranne che in quest’ultimo caso, la prima parte del pin viene rilasciata immediatamente mentre la seconda parte, per motivi di sicurezza, viene inviata separatamente al domicilio fiscale del contribuente.

Leggi anche: Sondaggi: le intenzioni di voto, dal 31 marzo al 6 aprile 2019