Attualità

Zona rossa e fascia bianca: cosa succede dal 16 gennaio (con i weekend arancione?)

Il nuovo DPCM che entrerà in vigore dal 16 gennaio introdurrà nuovi parametri per decidere quali regioni finiranno in zona rossa. Sarà prevista anche l’introduzione di una fascia bianca, riservata alle regioni con un RT inferiore a 0,50. E fine settimana per tutti in zona arancione

conte fiducia camera dpcm gennaio restrizioni

Il nuovo DPCM che entrerà in vigore dal 16 gennaio introdurrà nuovi parametri per decidere quali regioni finiranno in zona rossa. Sarà prevista anche l’introduzione di una fascia bianca, riservata alle regioni con un RT inferiore a 0,50. E fine settimana per tutti in zona arancione

Zona rossa e fascia bianca: cosa succede dal 15 gennaio (con i weekend arancione)

 

Ma quali saranno i nuovi parametri?  La zona rossa scatterà automaticamente in quelle regioni dove l’incidenza settimanale è di 250 casi Covid ogni 100mila abitanti, con il Veneto e l’Emilia Romagna che potrebbero essere in questa fascia già alla fine della prossima settimana. Con ancora 20mila positivi e quasi 500 morti al giorno il governo lavora ad una nuova stretta puntando a modificare i parametri che fanno scattare le misure restrittive in Italia, nel tentativo di frenare la risalita del virus. Dopo aver rivisto la soglia dell’indice Rt, abbassandola ad 1 per entrare in zona arancione (era a 1,25) e a 1,25 anziché ad 1,50 per passare alla zona rossa, l’esecutivo punta ad inserire la nuova modifica nel Dpcm che entrerà in vigore dal 16 gennaio. Le misure, spiega Repubblica potrebbero essere in vigore per quattro settimane. E i weekend durante questo periodo saranno arancioni per tutti:

Se, come sembra ormai scontato, lo stato di emergenza ( in scadenza al 31 gennaio) verrà prorogato di altri sei mesi, il nuovo Dpcm potrebbe avere una durata superiore e allungarsi a quattro settimane. Weekend in arancione ( dunque con bar e ristoranti chiusi) per tutta Italia per tutta la durata del provvedimento e blocco degli spostamenti tra regioni anche da e per quelle in zona gialla. Confermato il coprifuoco. Da domani in zona rossa, per decisione del governatore Musumeci, anche Messina, il primo capoluogo ad essere interessato da un provvedimento restrittivo ad hoc.

dpcm 16 gennaio zona rossa

Non solo: anche gli spostamenti tra regioni sono vietati nelle regioni gialle, come spiega La Stampa:

È in arrivo la stretta di gennaio per fermare l’aumento dei contagi legato in buona misura ai brindisi, agli incontri per scambiarsi gli auguri e a tanti altri strappi avvenuti durante le vacanze di Natale. Ieri si sono registrati 19.978 nuovi casi di coronavirus, 483 morti e un tasso di positività in calo all’11,6% . Sono cifre ancora molto alte, quindi il governo ha deciso che bisognerà dimenticare per qualche tempo la zona gialla come l’abbiamo conosciuta in autunno. Dalla prossima settimana esisterà il «giallo rafforzato» con divieto di circolazione tra regioni sempre e comunque