Attualità

Monaco di Baviera, l'uomo col coltello che ferisce quattro persone alla stazione di Grafing

uomo coltello monaco grafing

Almeno quattro persone sono rimaste gravemente ferite dopo essere state aggredite da un uomo che ha attaccato con un coltello alcune passeggeri ad una stazione nei pressi di Monaco di Baviera. Lo riferiscono i media tedeschi. Secondo alcuni testimoni l’uomo ha urlato Allah Akbar prima dell’attacco. La polizia non conferma. L’aggressione è avvenuta alla stazione di Grafing, nel quartiere di Ebersberg . Una delle vittime sarebbe in pericolo di vita, altre tre persone sarebbero rimaste ferite in maniera non grave secondo il sito Focus. La polizia, scrive la Suddeutsche Zeitung, ha arrestato l’attentatore ed ha subito avviato le indagini. L’attacco si è verificato alle 5 di mattina. Uno degli aggrediti sarebbe morto. L’aggressore sarebbe un giovane di nazionalità tedesca.
uomo coltello monaco grafing
L’uomo arrestato e’ un giovane con precedenti penali. Teatro della violenza una stazione di treni locali, Grafing, alle periferia orientale di Monaco, all’alba.  Una fonte della polizia ha tuttavia precisato di non poter confermare il decesso della vittima, che sarebbe una donna. Gli altri tre feriti hanno invece lesioni superficiali. “La motivazione politica non e’ certamente esclusa”, ha detto un portavoce della polizia e l’aggressore, “un giovane”, non appare “molto collaborativo”. Secondo quanto riferito dalla Süddeutsche Zeitung l’assalitore sarebbe un giovane tedesco, di 27 anni, non noto alla polizia, non originario di Monaco o della zona circostante. Le vittime dell’aggressione sono quattro uomini di 58, 55 e 43 anni. Uno di loro è morto, un altro ha riportato ferite gravi.
grafing monaco coltello