Economia

«Un milione di Volkswagen vendute in Italia con il software incriminato»

“In attesa che ci vengano comunicati i dati reali sulle auto coinvolte faremo dei controlli a campione su almeno mille macchine diesel di tutti i marchi. Il costo previsto è di otto milioni di euro”. Lo ha detto il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, intervenendo alla trasmissione Porta a Porta. In Italia il caso Volkswagen potrebbe riguardare “diverse centinaia di migliaia di auto. Abbiamo chiesto di sapere quante effettivamente sono quelle che montano il software” messo all’indice dall’Ente di certificazione ambientale della California (Epa), ha continuato il ministro. Delrio ha spiegato di essere in contatto con l’ente di certificazione tedesco e con Volkswagen al quale è stato chiesto quante auto e quali modelli venduti in Italia sono interessati. “Ci devono rispondere, quindi un dato preciso non c’è. Si presume che siano attorno al milione, ma questa è una presunzione”, sottolinea il ministro.
 

«Un milione di veicoli Volkswagen venduti in Italia con il software incriminato»

Ma il ministero dei Trasporti, effettuerà i controlli sui diesel venduti in Italia, è davvero in grado di essere imparziale? “Sì. Il ministero e’ libero e indipendente. E non e’ influenzato dalle case automobilistiche”, risponde netto il ministro Graziano Delrio a Porta a porta. Il titolare delle Infrastrutture spiega che in Italia e in Europa il sistema dei controlli e’ piu’ severo di quello californiano. “Loro i controlli li fanno ex post. La macchina va in circolazione sulla base di un’autocertificazione. Noi i controlli li facciamo sui prototipi, prima della messa in vendita, in fase di omologazione”.