Economia

Spread, Italia peggio della Grecia

Per la prima volta dopo quindici anni i nostri Btp a cinque anni offrono un rendimento maggiore di quelli ellenici, cioè sono più rischiosi

spread grecia italia

Per la prima volta da 15 anni i Btp quinquennali si trovano a dover offrire un rendimento superiore a quello dei corrispondenti titoli greci. In altre parole, gli investitori li considerano più rischiosi, e per acquistarli pretendono di conseguenza un tasso maggiore. Repubblica spiega che sui Buoni decennali, i tassi greci continuano ad essere superiori ai nostri, ma la differenza (ossia lo spread) si è ridotta a una manciata di punti: meno di venti.

Con il risultato che adesso, con uno spread tra Btp e Bund tedeschi a che ieri ha sfondato i 290 punti siamo molto più vicini ad Atene che a Madrid o a Lisbona. Una vicinanza che trasforma di nuovo il nostro Paese in un “sorvegliato speciale”. E che evoca fasi della nostra storia recente in cui piazzare titoli pubblici alle aste era diventato sempre più difficile. In questo clima proprio ieri, secondo la Reuters, il Tesoro (che poi ha smentito) avrebbe cancellato l’asta del Btp Italia che tiene regolarmente in primavera perché la domanda era troppo debole

italia grecia spread
Spread Italia – Grecia (La Repubblica, primo giugno 2019)

Ritorno alla normalità, dunque? Tutt’altro. La peggiore crisi della storia ha lasciato in Grecia morti e feriti: un quarto di Pil in meno, produzione dimezzata per le piccole e medie imprese, disoccupazione al 30%, solo ora scesa al 18, salari e pensioni confiscati a oltre un milione di persone, un terzo della popolazione vicino alla soglia di povertà.

E in tutto questo, il debito pubblico, invece di scendere, è salito al 180% del Pil, sia pure con un allungamento delle scadenze. Il rispetto dell’avanzo di bilancio in cambio dei sostegni finanziari e l’impegno a stringere ancora la cinghia nei prossimi anni, hanno però convinto i mercati che la Grecia potrà finalmente riappropriarsi della propria autonomia accedendo direttamente ai mercati dei capitali internazionali. Di qui la nuova fiducia degli investitori.

Leggi anche: Minibot: come il parlamento si avvia all’uscita dell’Italia dall’euro