Attualità

«Silvia Romano è viva e si trova in Kenya»

Il comandante della polizia keniota Mwivanda: “Abbiamo informazioni cruciali, che non vi possiamo rivelare, che ci fanno pensare con certezza che Silvia Romano sia ancora viva e che la troveremo”

sylvia costanca silvia costanza romano silvia romano liberata aisha

La polizia kenyota è convinta che la cooperante italiana, Silvia Romano, rapita il mese scorso nel villaggio di Chakama, nel sud-est del Paese, sia “ancora viva” e che “non sia stata portata fuori dal Kenya“. Lo ha riferito, in un briefing sulla sicurezza, il comandante della polizia della costa, Noah Mwivanda.

«Silvia Romano è viva e si trova in Kenya»

“Abbiamo informazioni cruciali, che non vi possiamo rivelare, che ci fanno pensare con certezza che Silvia Romano sia ancora viva e che la troveremo”, ha spiegato. “Abbiamo sul campo tutte le risorse necessarie per l’operazione e sappiamo che e’ ancora in Kenya”, ha assicurato. Romano è stata rapita il 20 novembre mentre lavorava come volontaria per l’organizzazione Africa Milele Onlus, con sede a Fano, nelle Marche.

silvia costanza romano africa milele

I sospetti si concentrano sui miliziani Shebab: nella zona ci sono stati rapimenti di altri stranieri da parte dei fondamentalisti islamici . «Gli assalitori vestivano alla maniera somala e parlavano in somalo» ha raccontato alla Reuters un testimone scampato all’attacco. Silvia Costanza Romano aveva lanciato nei mesi scorsi una petizione per l’acquisto di una tanica per il recupero dell’acqua piovana dal tetto della ludoteca. La volontaria italiana è stata rapita durante l’attacco in un mercato di Chakama, a circa 80 chilometri ad ovest da Malindi.

Leggi sull’argomento: Buon Natale dalla monnezza di Roma