Attualità

L'incendio nell'autodemolitore di via Pietralata

via pietralata autodemolitore

Fiamme nell’autodemolitore Romana Demolizioni s.r.l. in via di Pietralata 91. Sul posto sono al lavoro i vigli del fuoco e gli agenti del commissariato Sant’Ippolito della polizia di Stato. A quanto riferito si sentono diversi scoppi provenire della struttura. Stando a quanto si è appreso due persone sono gravemente ustionate mentre gli altri dipendenti sono usciti dall’autodemolitore. Uno dei due è stato ricoverato in codice rosso all’ospedale Sant’Eugenio, con ustioni su tutto il corpo.

Su Facebook si parla di un «Enorme boato e incendio successivo in uno sfascia carrozze a via di Pietralata». L’incendio non riguarda il deposito ATAC che si trova lì vicino. In prossimità dell’incendio divampato nell’autodemolitore si sentono le esplosioni. La Polizia sta bloccando la strada, mentre i Vigili del Fuoco sono già al lavoro per spegnere le fiamme. Un malore ha colto la proprietaria dello sfascio che è stata sistemata su un’ambulanza. Un dipendente della Romana demolizioni racconta che l’incendio è divampato mentre il deposito era chiuso, durante la pausa pranzo. Le abitazioni vicine sono state evacuate.

Dall’incendio si è sprigionata una enorme nube nera che è visibile da diverse zone della città, mentre le esplosioni sentite dovrebbero essere quelle delle auto all’interno della struttura. Dei due feriti, il più grave è stato trasportato all’ospedale Sant’Eugenio, mentre il secondo, in codice giallo, è stato portato al Pertini. Per permettere le operazioni di spegnimento è stata chiusura la limitrofa via di Val Brembana e un tratto di via di Pietralata altezza civico 97. Sul posto anche numerose pattuglie della polizia locale di Roma capitale. Il padrone dello sfascio, intervistato dall’agenzia DIRE, non sa dire se il rogo sia doloso.


Con quello di oggi pomeriggio a Pietralata, sono 4 gli autodemolitori che hanno preso fuoco a Roma in un mese. Il 28 giugno scorso era andato a fuoco un deposito di camper in zona Palmiro Togliatti. All’inizio del mese le fiamme divorarono decine di auto in un deposito in via Mattia Battistini: una colonna di fumo denso e acre si levò sulla zona e ci furono anche esplosioni. Pochi giorni fa è toccato ad una porzione del Parco di Centocelle vicino a degli autodemolitori mentre oggi il rogo in zona Togliatti del deposito di camper. “L’incendio che si è sviluppato un paio di ore fa è stato completamente spento, non c’è pericolo per le zone circostanti”, ha detto la sindaca Virginia Raggi al termine di un sopralluogo all’autodemolitore di Pietralata dove si è sviluppato il rogo. “Ci sono i vigili del fuoco che stanno tenendo tutta l’area sotto controllo – ha aggiunto – Purtroppo si sono registrati due feriti, uno in codice rosso e un altro giallo. Al momento mi sembra che, dalle rassicurazioni ricevute da vigili del fuoco e polizia, la situazione è sotto controllo. L’incendio non si è propagato e non ha provocato danni ulteriori. Non si conoscono ancora le cause, è ancora un po’ presto. Probabilmente verrà aperta un’inchiesta. L’importante è rassicurare la popolazione”.
Foto copertina di @massilanzi su Twitter