Attualità

Il servizio di Piazzapulita su Pieremilio Sammarco e Virginia Raggi

virginia raggi pieremilio sammarco

Ieri a Piazzapulita è andato in onda un servizio di Luca Bertazzoni su Virginia Raggi e i suoi legami Il primo a parlare è stato Marco Lillo, giornalista del Fatto Quotidiano che già alla fine di febbraio aveva chiesto il ritiro della candidatura della Raggi: Lillo spiega che l’omissione sulla sua pratica legale presso lo studio Previti è il punto che avrebbe dovuto spingere l’attuale sindaca a non candidarsi alla guida di Roma per ragioni di opportunità, come aveva scritto all’epoca:

In fondo il videomessaggio di Virginia Raggi per le comunarie si concludeva così: “Ci vuole molto coraggio. Noi siamo pronti a darti voce. Ma tu avrai coraggio?”. Dimostri lei per prima di avere il coraggio di ridare voce ai suoi 1746 votanti. In democrazia non bisogna mai avere paura di ridare la parola agli elettori.

Poi il servizio prosegue con il rocambolesco inseguimento di Pieremilio Sammarco a caccia di una dichiarazione e della risposta alle domande di Bertazzoni. Ovviamente l’inseguimento non raggiunge i risultati sperati. Lo spezzone si conclude ancora con Lillo: «Quello che non funziona è proprio la trasparenza: non si può delegare a quelli che erano con Alemanno o con Veltroni la gestione dei rifiuti o dell’urbanistica: bisogna metterci le mani sopra».

Il servizio di Piazzapulita su Pieremilio… di next-quotidiano

Leggi sull’argomento: Virginia Raggi e le Olimpiadi: il danno erariale lo pagheranno i romani?