Economia

Ristrutturazioni edilizie, lo sconto resta

Resta al 50% per tutto il 2016 lo sconto per i lavori di ristrutturazione edilizia, prorogato nella legge di stabilità 2016. Scongiurata la riduzione al 36% a partire dal 1° gennaio prossimo. Scrive Il Sole 24 ORe:

Il disegno della di Stabilità ha prorogato al 31 dicembre 2016 lo sconto al 50% rinviando (a meno di ulteriori proroghe) il calo al 36% al 1° gennaio 2017. Come per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, anche per i lavori edili, la modifica riguarda solo le scadenze e non le opere ammesse al beneficio, né il limite di spesa che rimane a 96mila euro. Gli interventi detraibili sono quelli di manutenzione straordinaria o superiori. I lavori di manutenzione ordinaria sono invece ammessi solo se riguardano le parti comuni dei condomini. La detrazione deve essere divisa in dieci rate annuali. I pagamenti vanno sempre effettuati con un bonifico bancario o postale che contenga la causale del versamento (norma di legge), il codice fiscale di chi beneficia della detrazione e il codice fiscale o la partita Iva dell’impresa.

ristrutturazioni edilizie legge di stabilità
Le ristrutturazioni edilizie e lo sconto nella Legge di Stabilità (Il Sole 24 Ore, 19 ottobre 2015)