Economia

Il mismatch del lavoro per i giovani

chef cannavacciuolo nas bistrot torino - 2

Un’infografica pubblicata oggi dal Corriere della Sera ci racconta il fenomeno del mismatch tra domanda e offerta di lavoro, ovvero quella particolarità in base alla quale c’è offerta di lavoro per posti non richiesti e, al contrario, c’è richiesta di lavoro per professionalità non disponibili. Oggi è 32,7% il tasso di disoccupazione dei giovani tra i 15 e i 24 anni: è il più basso dal gennaio del 2012. Il tasso di occupazione in questa fascia di età è del 17,7%, quello di disoccupazione generale è dell’11%, allivello più basso dal settembre del 2012. L’infografica spiega che i principali settori di attività che ricercano giovani sono i servizi di alloggio e ristorazione e le industrie estrattive con lavorazione di minerali non metalliferi, seguiti dai servizi informatici e delle telecomunicazioni, dalle industrie metalmeccaniche ed elettroniche e dal commercio.

lavoro giovani
Giovani e lavoro: le richieste (Corriere della Sera, 14 gennaio 2018)

Per quanto riguarda le professioni con maggiore difficoltà di reperimento tra i giovani ci sono gli specialisti in scienze informatiche, fisiche e chimiche, i tecnici informatici, gli operatori della cura estetica e i professionisti dei servizi alle persone. Il problema, dice Dario Di Vico nell’articolo, è che le trasformazioni delle aziende sono più veloci di quelle della scuola. Il risultato è che un tasso di disoccupazione comunque alto non porta all’assunzione di giovani.