Economia

Le strade più pericolose di Roma (per le buche)

via cristoforo colombo strade

Secondo i dati dell’ultimo rapporto Aci-Istat sulla sicurezza stradale, di cui parla oggi Il Messaggero, nell’ultimo anno solare completo (il 2016) a Roma c’è stata una flessione delle vittime da incidenti stradali sulla viabilità urbana: 105 contro i 127 dell’anno precedente. Ma al calo delle persone decedute non si accompagna una riduzione del numero totale degli incidenti, che sono invece aumentati, passando da 11.512 a 11.611. Sintomo, secondo i tecnici, di un incremento dei sinistri di lieve entità che, spesso, sono causati proprio dal cattivo stato di manutenzione del fondo stradale.

strade più pericolose di roma
Le strade più pericolose di Roma (Il Messaggero, 9 ottobre 2017)

Spiega il quotidiano che secondo un recente rapporto della polizia locale, tra le dieci strade più pericolose anche a causa delle condizioni dell’asfalto ci sono diverse conferme, rispetto al recente passato:

Nel 2016 restano ai primi posti di questa (poco ambita) classifica via Cristoforo Colombo, via Tiburtina, via Cassia e via Casilina. Nel gruppo delle new entry si segnalano invece via Nomentana (balzata ai primi posti), via di Torrevecchia, viale del Muro Torto, via Gregorio VII, via Casal del Marmo e via dei Prati Fiscali.
La maggior parte degli incidenti mortali avviene sulle strade dei municipi IX (Eur-Tor de’ Cenci), X (Ostia-Acilia), XIV (Monte Mario-Primavalle) e XV (Cassia-Roma nord). Escono dalla “top ten” delle arterie più pericolose, invece, via Appia Nuova, via Ostiense, via Prenestina, via Salaria, viale Palmiro Togliatti e via Aurelia.