Economia

La soglia dei contanti a 3000 euro non piace a nessuno

L’innalzamento della soglia dei pagamenti in contanti non piace all’autorità anticorruzione. «È una scelta sbagliata» ha detto ieri Raffaele Cantone, intervenendo a «La Repubblica delle idee», a Pescara. «Ho preso posizione. Ho detto che sono assolutamente contrario. Credo che la norma precedente (il tetto a mille euro, ndr.) avesse un valore soprattutto simbolico, ma la lotta all’evasione ha bisogno di una stabilità normativa, di scelte chiare e continue, non di sali e scendi». E anche Rossella Orlandi, scelta dal premier per l’Agenzia delle Entrate, è in totale e completo disaccordo con la scelta del governo. In più, Pier Carlo Padoan sulla soglia del contante la pensava in modo completamente diverso un anno fa, anche se cambiare idea non è reato.

limite contante confronto europa
Limite ai contanti, il confronto con l’Europa
(Corriere della Sera, 19 ottobre 2015)

Nella tabella pubblicata oggi dal Corriere della Sera si spiega poi oggi che l’Italia è uno dei paesi europei in cui si fanno meno operazioni procapite con strumenti diversi dal contante e meno bonifici: l’utilizzo del denaro elettronico, strumento importante ai fini della lotta all’evasione fiscale, è assai poco radicato. E questo cambio di prospettiva rischia di favorire le operazioni senza denaro elettronico. Infine, il 30% delle segnalazioni all’Ufficio Italiano Cambi riguarda operazioni in contanti.
limite contanti come funziona
Limite ai contanti: come funziona nei paesi europei (La Stampa, 15 ottobre 2015)

Leggi sull’argomento: Come la pensava Padoan sulla soglia del contante un anno fa?