Attualità

L’incendio al Fisherman’s Wharf a San Francisco

Un terzo del Fisherman’s Wharf di San Francisco “è andato perso nelle fiamme”. Lo afferma il Fire Department di San Francisco

fisherman's wharf san francisco

Incendio al Fisherman’s Wharf a San Francisco. Circa 125 vigili del fuoco sono impegnati a domare le fiamme che si sono sviluppate in un deposito al Pier 45, che si trova nel quartiere della città californiana. Non si registrano al momento feriti e il molo è stato completamente evacuato. Le fiamme minacciano una storica imbarcazione della Seconda Guerra Mondiale ancorata nelle vicinanze.

L’incendio al Fisherman’s Wharf a San Francisco

Un terzo del Fisherman’s Wharf di San Francisco “è andato perso nelle fiamme”. Lo afferma il Fire Department di San Francisco. Il Fisherman’s Wharf è una delle zone turistiche per eccellenza della città per i suoi musei e per i ristoranti e perché vi partono molti dei traghetti per l’isola di Alcatraz.

L’incendio è iniziato intorno alle 4:40 del mattino. Il pier 45 coinvolto dall’incendio non è il molo reso famoso dalla colonia di leoni marini (il Pier 39), ma è un’area ricca di attrazioni e decine di chioschi dove gustare le zuppe di granchi tipiche della città.

“I pompieri sono stati in grado di salvare la nave-museo Jeremiah O’Brien dalle fiamme. Il fuoco non è più in pericolo di propagazione ed è contenuto in un’area del molo”, ha detto il portavoce del San Francisco Fire Jonathan Baxter. “Molti muri dell’edificio sono crollati. Non sono stati segnalati feriti e almeno 130 vigili del fuoco sono sul posto di lavoro per contenere in sicurezza l’incendio”.

Leggi anche: No Mask: quelli che dicono che la mascherina è pericolosa