Attualità

Gill Rosenberg: l'israeliana che combatte con i curdi è in mano all'ISIS?

Gill Rosenberg è viva e non è stata rapita dall’ISIS. L’israeliana che si era arruolata con i curdi per combattere lo Stato Islamico: i miliziani neri avevano annunciato di averla catturata e secondo il gruppo SITE, che monitora gli estremisti islamici, erano in procinto di discutere del riscatto o della sua possibile condanna a morte. Di origine canadese, 31 anni, la Rosenberg è stata istruttrice nell’esercito israeliano, e secondo il sito sarebbe stata presa dopo uno dei tre attentati suicidi che pochi giorni fa hanno bersagliato Kobane, la città abitata dai curdi nel nord della Siria, al confine con la Turchia. L’attacco piùdevastante è stato quello con un blindato riempito di esplosivo. Ma, come ha spiegato un suo amico su Facebook, la donna è salva ma non è possibile per lei collegarsi a internet per scrivere.
gill rosenberg facebook
 
GILL ROSENBERG E FACEBOOK
Oliver Brimo ha anche spiegato che la Rosenberg non è stata catturata a Kobane perché si trova a 300 chilometri dalla città assediata. Il suo ultimo messaggio su Facebook risale al 20 novembre, quando ha avvertito che un’altra persona avrebbe gestito la sua pagina per le due settimane successive. La Rosenberg è stata in passato condannata a quattro anni di carcere per truffa negli Stati Uniti. Secondo l’accusa faceva parte di un banda che truffava anziani americani, estorcendo loro denaro per incassare vincite alla lotteria, in realtà inesistenti.

Una foto di Gill Rosenberg presa dal suo profilo Facebook (fonte: Facebook.com)
Una foto di Gill Rosenberg presa dal suo profilo Facebook (fonte: Facebook.com)

 
Non si sa molto dei motivi che hanno spinto Gill ad unirsi alle forze curde, e poco si sa anche del suo passato. Secondo quanto si è appreso in questi giorni nel 2009 è stata estradata negli Stati Uniti dove è stata condannata ad una pena di tre anni di detenzione per essere stata riconosciuta colpevole di una frode telefonica internazionale. Prima di essere arrestata e tradotta negli USA Gill Rosenberg faceva parte delle forze armate israeliane dove faceva parte di un’unità di ricerca e soccorso. Secondo quanto si è appreso Gill Rosenberg, che abita a Tel Aviv, ha preso contato con i combattenti curdi tramite Internet ed è arrivata in Iraq circa 10 giorni fa. IL due novembre aveva caricato una foto dove diceva di essere felice di poter indossare i suoi anfibi dopo così tanto tempo:
 
Probabilmente lo scatto prima della partenza (fonte: Facebook.com)
Probabilmente lo scatto prima della partenza (fonte: Facebook.com)

Un chiaro riferimento al suo passato militare nell’IDF, sono gli anfibi che fanno parte della divisa dei soldati delle forze di difesa israeliane:
Gill Rosenberg nel 2007 a Gerusalemme durante il servizio militare (fonte: Facebook.com)
Gill Rosenberg nel 2007 a Gerusalemme durante il servizio militare (fonte: Facebook.com)

 LA ROSENBERG AL FRONTE CURDO
Una volta arrivata in Iraq e aver preso contatto con la resistenza curda, ha seguito le forze curde oltre il confine iracheno (passando a quanto pare per la Turchia) ed è arrivata in Siria, dove infuriano i combattimenti contro i miliziani dell’ISIS. Il 9 novembre, il giorno del suo compleanno, ha caricato un post sul suo profilo Facebook:
"Time to kick some asses" (fonte: Facebook.com)
“Time to kick some asses” (fonte: Facebook.com)

Ed eccola infatti mentre fa il pane insieme a quelle che sembrano essere combattenti curde:
Gill Rosenberg e una donna curda (fonte: Facebook.com)
Gill Rosenberg e una donna curda (fonte: Facebook.com)