Economia

Fintech ed evoluzione digitale del mercato della cessione del quinto

La cessione del quinto è un prestito che nasce nel 1950 grazie ad una legge, il DPR 180/1950. Inizialmente era prevista solo per i dipendenti, poi la platea degli aventi diritto è stata estesa anche ai pensionati. Questo tipo di prestito venne creato per facilitare l’accesso al credito da parte dei lavoratori

Cessione del quinto dello stipendio

Lo sviluppo tecnologico degli ultimi anni ha portato grandi cambiamenti anche nel settore del credito. La nuova tendenza che si sta diffondendo ultimamente in questo mercato è il Fintech, cioè l’utilizzo di strumenti e canali digitali per gestire le attività legate alla vendita ed erogazione di prestiti. Anche la cessione del quinto, un particolare tipo di finanziamento riservato a dipendenti e pensionati, è stato investito da questi cambiamenti tanto che oggi e possibile accedere senza problemi alla cessione del quinto online.

Cessione Del quinto: cosa è

La cessione del quinto è un prestito che nasce nel 1950 grazie ad una legge, il DPR 180/1950. Inizialmente era prevista solo per i dipendenti, poi la platea degli aventi diritto è stata estesa anche ai pensionati. Questo tipo di prestito venne creato per facilitare l’accesso al credito da parte dei lavoratori, in quanto garantito non solo dalla busta paga ma anche dalle assicurazioni obbligatorie per legge. Altra caratteristica di questo finanziamento è l’intervento del datore di lavoro o ente previdenziale nel processo di ottenimento della liquidità: la banca o finanziaria che eroga deve notificare il contratto al datore di lavoro o ente pensionistico per renderlo efficace e far sì che questi versino mensilmente la rata, trattenendola dalla pensione o stipendio mensile, fino al completamento del piano di ammortamento.

L’evoluzione del settore

La rivoluzione è avvenuta con l’avvento del web e lo sviluppo delle nuove tecnologie. Prima il cliente incontrava di persona il consulente, contrattava e si rivolgeva a lui per qualsiasi problema. Tutta la documentazione era in formato cartaceo, addirittura il fax era uno degli strumenti principali con cui inviare i documenti.

Oggi questo tipo di rapporto è stato disintermediato grazie al web: il cliente può scegliere se incontrare il proprio consulente o concludere tutto online. Una volta per trovare l’offerta più conveniente bisognava prendere appuntamento e rivolgersi a diverse finanziarie o banche, oggi con pochi click si possono confrontare tutte le migliori offerte sul mercato, senza nemmeno uscire di casa. Una volta la documentazione da firmare era totalmente cartacea, oggi è possibile anche firmare tutto in modalità digitale con procedure che permettono di fare tutto online. Il cambiamento ha investito sia i clienti che gli operatori di mercato: tramite il web è possibile reperire nuovi clienti, senza dover uscire dal proprio ufficio. Tutti questi cambiamenti prendono il nome di Fintech, cioè l’insieme delle attività che prevedono l’utilizzo di strumenti digitali in ambito finanziario.

La cessione del quinto online

Come dicevamo anche il mercato della cessione del quinto si è adeguato a questi grandi cambiamenti. Esiste infatti una procedura per poter richiedere e ottenere una cessione del quinto totalmente online, comodamente da casa propria.

Come è possibile? La procedura è molto semplice e, volendo semplificare, prevede due semplici passaggi.

  • Videoidentificazione: il consulente identifica il cliente che ha fatto richiesta di prestito e acquisisce i suoi documenti tramite webcam.
  • Firma: in questo caso la contrattualistica viene sottoscritta in modalità digitale tramite codice OTP, lo stesso usato da molti operatori per effettuare pagamenti online. In pochi click il cliente appone una firma con pieno valore legale su tutta la contrattualistica. Tutto questo senza nemmeno doversi alzare dal divano o dalla scrivania di casa propria.

In pochi passaggi e click è quindi possibile richiedere un prestito con cessione del quinto online, con grande guadagno dal punto di vista della comodità e della rapidità. Il Fintech è però solo agli albori e sicuramente nel futuro le tecnologie cambieranno ulteriormente e ancora più profondamente il mercato del credito e non solo.