Attualità

Così Filippo Nogarin ha dimenticato di usare l'app per l'allerta meteo a Livorno

filippo nogarin sindaco di livorno indagato

Filippo Nogarin ha ammesso di aver dimenticato di usare l’app per l’allerta meteo predisposta dalla Regione Toscana e consegnatagli da Luca Soriani, funzionario della Protezione Civile del Comune di Livorno. Nogarin in precedenza aveva dichiarato al Tirreno di non aver mai ricevuto le credenziali per l’accesso. Ieri ha ammesso di aver ricevuto tutto a suo tempo ma di essersene dimenticato.

Così Filippo Nogarin ha dimenticato di usare l’app per l’allerta meteo a Livorno

Come ricostruisce puntualmente oggi Il Tirreno, dal suo ufficio è poi spuntata la dichiarazione di avvenuta consegna del manuale utente e delle credenziali di accesso del Centro Funzionale Regionale Toscana, firmata dal sindaco il 9 dicembre 2016. La questione dell’app non è al centro della vicenda dell’alluvione a Livorno: il suo utilizzo non avrebbe sicuramente salvato nessuno. Ma la contrapposizione tra sindaco e Protezione Civile non fa bene a nessuno, soprattutto in caso di emergenza. Nell’occasione Soriani non è quindi colpevole di nessuna dimenticanza.

filippo nogarin app allerta meteo
L’articolo del Tirreno sulle prime versioni di Nogarin

Il 15 settembre scorso durante la conferenza stampa con il governatore Enrico Rossi la protezione civile aveva spiegato a cosa servisse la app del Centro Funzionale Regionale, che fa scattare sul telefonino una sirena ogni volta che i pluviometri e gli idrometri misurano un livello di guardia superato. E l’allarme, con relativa sirena riprodotta dalla app, risulta essere scattato – sempre secondo quanto riferito dagli ingegneri del Cfr – alle 21. 39 di sabato 9 settembre e poi altre volte durante il diluvio che ha provocato morti e devastazioni. Ma Filippo Nogarin la sirena non l’ha mai sentita, perché non si era “loggato” e quindi la sua app non era attiva.

Cosa è successo con l’app di allerta meteo a Livorno

Nogarin nell’occasione disse di aver scaricato soltanto quel giorno la App e anche di non aver ricevuto nessuna busta con credenziali per l’account: «Non ho mai ricevuto nessuna busta contenente le credenziali per accedere all’account, né ho mai partecipato a nessuna presentazione ufficiale, se non nel mondo dei sogni della Regione. Ma se anche avessero fatto la presentazione, perché non avvertirmi? Insomma, non inviate la solita mail, una delle 1500 che ricevo ogni giorno. Se è una cosa a tutela dei cittadini, alzate il telefono. Chiamatemi».

filippo nogarin app allerta meteo 1
La dichiarazione di consegna della app per l’allerta meteo

Invece era andata diversamente. Come ricostruito dal quotidiano di Livorno, Soriani aveva confermato di aver consegnato alla segreteria del sindaco la App e smentito il sindaco. Alla fine aveva ragione lui.