Attualità

Costantino Strapmen: lo "stripmen" che dice di essere candidato alle Parlamentarie M5S

costantino strapmen domenico impagliatelli m5s primarie - 9

Luigi Di Maio ha annunciato oggi ai microfoni di Radio 24 che i partecipanti alle Parlamentarie del MoVimento 5 Stelle sono stati diecimila. Di Maio ha anche accennato al fatto che “i candidati sono stati selezionati in maniera ferrea”. Lo Staff ha fatto insomma un lavoro incredibile scremando migliaia di candidature in pochissimo tempo e garantendo che solo il meglio del meglio degli attivisti a 5 Stelle possa essere votato ed eventualmente candidato alle politiche del 4 marzo.

Lo stripman che dice di aver passato la ferrea selezione di Luigi Di Maio e dello Staff

Curiosamente però la selezione ferrea ha lasciato passare attivisti che avevano pensato di candidarsi ma che poi hanno rinunciato oppure che non hanno inviato la documentazione necessaria. In altri casi lo Staff ha candidato “a loro insaputa” persone che non avevano alcuna intenzione di autocandidarsi. C’è stato chi ha rifiutato invitando amici e parenti a non votare e chi invece ha accettato con entusiasmo e senso del dovere la decisione del M5S. Gli esclusi invece protestano, chiedono l’annullamento del voto e parlano di democrazia ferita e vilipesa.
costantino strapmen domenico impagliatelli m5s primarie - 5
Quasi nessuno ha compreso come funziona il filtro di qualità del MoVimento 5 Stelle. A Foggia ad esempio si chiedono come mai siano stati esclusi degli attivisti storici e candidati altri. Uno di coloro che sono riusciti a superare il filtro è Domenico Impagliatelli in arte “Costantino Strapmen“. Intrattenitore, attore, cantante, ballerino devoto di Padre Pio e della Madonna di Fatima e – stando a quanto scrive su uno dei suoi tanti profili – stripmen. Anzi: “Stripmen….indimenticabile e….misterioso…scoprilo tu!” come recita una pagina Facebook dove garantisce “professionalità e passione”. Passione che a quanto pare è anche passione politica.
costantino strapmen domenico impagliatelli m5s primarie - 1
A confermare l’identità – non proprio segreta – di Strapmen è lui stesso in un post in cui invita i suoi amici a votare per lui, ovvero per Domenico Impagliatelli.
costantino strapmen domenico impagliatelli m5s primarie - 3
In un altro post Strapmen/Impagliatelli ringrazia lo Staff del MoVimento 5 Stelle e Luigi Di Maio per aver creduto in lui: «superare il filtro di qualità non è stato facile» ammette. Aggiungendo: «Io lo dico sempre durante le mie esibizioni nei locali: il talento prima o poi esce “fuori”».

La sua dote principale? L’onestà

Domenico/Costantino chiede “con tutto il rispetto” ai suoi amici di votarlo. Lui è un “ragazzo molto onesto nella vita”. E si sa che l’onestà è il principio cardine e la prima stella, la stella polare per così dire, che guida la strada di un candidato a 5 Stelle.
costantino strapmen domenico impagliatelli m5s primarie - 2
Qualcuno però dubita dell’attivismo di Strapmen/Impagliatelli. Cosa ha fatto per il MoVimento? Ha partecipato a banchetti per la raccolta firme? Gazebo per fare volantinaggio? Riunioni del MeetUp locale? Non è dato di saperlo. E anche il nostro stripman non sembra molto interessato a farlo sapere; ciò che conta è che lui crede nel suo attivismo, Sarà un successo amici di 5 Stelle. Strapmen sarà “un senatore di tutto il Gargano”, lui è un “ragazzo di poche parole” (visto il lavoro che fa è chiaro) che si fa capire e crede “nel successo di movimento 5 stelle cambiare il governo farà bene a tanti politici”.
costantino strapmen domenico impagliatelli m5s primarie - 4
Leggendo il profilo di Costantino non sembra di trovarsi di fronte ad un possibile candidato, o ad un candidabile che abbia davvero superato il filtro qualità. Si dirà che lo Staff non poteva certo essere a conoscenza dell’utilizzo di questo alias. L’Url del profilo però è chiarissimo: “domenico.impagliatelli.7”.
costantino strapmen domenico impagliatelli m5s primarie - 6
Ieri un post sul Blog di Grillo ha fatto un po’ di chiarezza sulle motivazioni che hanno portato alcuni candidati ad essere esclusi. In particolare si legge che «era richiesto ai sensi dello Statuto e del Codice Etico di astenersi da comportamenti che possano pregiudicare l’immagine o l’azione politica del MoVimento 5 Stelle e attenersi a criteri di lealtà e correttezza nei confronti degli altri iscritti, di mantenere comportamenti eticamente ineccepibili, anche a prescindere dalla rilevanza penale degli stessi». Fare lo stripman è un lavoro come un altro e la categoria merita di essere rappresentata in Parlamento e questo punto ci auguriamo che Impagliatelli diventi davvero senatore. Quello che viene alla luce qui però è che se questi sono gli attivisti che l’hanno superata la selezione forse non è stata così ferrea.