Attualità

Come si esce dalla zona rossa

Quindici giorni per rivalutare le zone rosse, arancioni e gialle che in questo momento decretano se una regione si trova in lockdown o meno. Il Corriere spiega che per uscire dall’area a rischio alto però le condizioni sono meno facili

lombardia lockdown piemonte calabria dpcm novembre

Quindici giorni per rivalutare le zone rosse, arancioni e gialle che in questo momento decretano se una regione si trova in lockdown o meno. Il Corriere spiega che per uscire dall’area a rischio alto però le condizioni sono meno facili:

come si esce dalla zona rossa

In molti si sono lamentati del fatto che i 21 parametri non fossero stati spiegati. Sono stati fissati con un decreto del ministero della Salute il 30 aprile scorso. Ma sulla Gazzetta ufficiale di allora ci sono solo poche righe, «sono stati adottati i criterirelativi alle attività di monitoraggio…». Per trovarli bisognare cercare con pazienza sul sito del ministero della Salute. E qui ci sono anche gli algoritmi per la valutazione del rischio, che non è una volta per sempre. Il monitoraggio è settimanale, oggi dovrebbero arrivareidati nuovi. Purtroppo è più facile scivolare verso il lockdown che non uscirne. «Se in una regione l’Rt scende da 2 a 1,8 — spiega Rezza con un esempio — è vero che le cose vanno meglio. Ma il virus corre ancora veloceequindi bisogna restare prudenti». Se invece l’Rt passa da 1,3 a 1,6, siamo su livelli più bassi, ma il principio di precauzione suggerisce una stretta prima possibile. Anche se la cabina di regia valuta. Ma a decidere è poi il governo