Attualità

L'attentato con il camion a Stoccolma

camion stoccolma

Un furgone ha investito dei pedoni nel centro di Stoccolma, capitale della Svezia. Ci sono dei feriti, riferisce la polizia. Secondo le prime informazioni, poco prima delle 15 ora italiana, il veicolo con una sola persona alla guida avrebbe investito la folla nella strada pedonale più frequentata del centro di Stoccolma. La polizia svedese parla di tre morti e diversi feriti. È successo nella zona di Drottninggatan, nei pressi della stazione centrale e del centro commerciale Ahlens City. Un reporter della radio pubblica parla di cinque morti. Il premier Stefan Lofven conferma che un sospetto è stato fermato, ma la polizia ha smentito l’arresto. L’autista del camion che ha investito i passanti in centro “è in fuga”, scrive Sky News citando proprie fonti della sicurezza. Secondo i media svedesi, il sospetto ricercato indossa una giacca verde e una felpa grigia.
EDIT: Le autorità sanitarie svedesi hanno rivisto al ribasso il bilancio dell’attentato di oggi a Stoccolma, annunciando la morte di una persona. Altre 15 sono rimaste ferite: nove sono in gravi condizioni, e tra loro alcuni bambini. “Gli ospedali della regione possono confermare che una persona è morta in ospedale e altre 15 tra adulti e bambini sono ricoverate. Nove tra loro sono gravemente ferite”, è stato spiegato in un comunicato. Ma la polizia precisa: i morti sono quattro.

Il camion contro la folla a Stoccolma

La polizia svedese ancora non sa se a Stoccolma ci siano stati “uno o più eventi” legati all’attentato nel centro della capitale: lo ha detto la polizia svedese in conferenza stampa a Stoccolma. La polizia ha aggiunto di non essere in grado di confermare ne’ il numero’ dei morti ne’ dei feriti. Secondo quanto si apprende, testimoni riferiscono di tre vittime, ma non vi sono ancora conferme ufficiali. Il camion ha falciato la folla nella strada pedonale Drottninggaten (Via della Regina) nel centro di Stoccolma. Secondo le prime ricostruzioni sui media svedesi, il tragitto tra Kungsgatan e Olof Palme Street è coperto di vetri rotti, segni di pneumatico lasciati dal mezzo pesante. I corpi di alcune vittime, secondo un testimone citato dal quotidiano Dagens Nyheter, sono stati coperti con sacchi per la spazzatura. Polizia e vigili del fuoco hanno evacuato la zona zona e stanno compiendo una vasta operazione di ‘bonifica’ dell’area. Si parla di una sparatoria in corso a Fridhemsplan, ma la polizia nega. Dal camion sarebbero scese tre persone. Una persona è stata arrestata.
camion stoccolma 1
La polizia svedese al momento parla solo di diversi feriti. Sempre i media svedesi aggiungono che al momento la polizia dice di non sapere dove sia il camion utilizzato per l’attacco. Il camion si sarebbe scagliato contro la folla e i pedoni e poi si sarebbe schiantato contro un negozio. Anke Malmoe, giornalista svedese in collegamento con Sky Tg 24, dice che la strada è vicina alla stazione centrale e tutte le strade anche limitrofe sono chiuse. La polizia è fornita anche di maschere a gas perché c’è stato un principio d’incendio. Il camion è finito dentro una vetrina dei Grandi Magazzini. Si parla di colpi d’arma da fuoco nel luogo in cui il camion è piombato sulla folla.

L’attentato a Stoccolma 

Il camion utilizzato è stato rubato poco prima dell’attacco. Il mezzo appartiene alla Spendrups, popolare marca di birra svedese, ed è stato rubato durante il giro di consegne nei ristoranti della città. I responsabili dell’azienda hanno avuto un contatto con l’autista legittimo del mezzo. Secondo quanto riferito dal direttore della comunicazione del birrificio, Maarten Lyth, l’autista “stava scaricando della merce quando qualcuno è saltato dentro il camion ed è scappato”. Lyth, precisando di non essere in grado di dire quante persone abbiano preso possesso del camion, ha detto che l’autista “è illeso ma sotto choc, attualmente è ascoltato dalla polizia”.
attentato stoccolma camion
Nina Odermalm Schei , portavoce dell’intelligence svedese (Sapo), ha detto che “ci sono morti, e molti feriti”. Il Sapo, ha aggiunto sta cercando “l’autore, o gli autori dell’attentato”. Il premier svedese ha confermato che una persona è stata fermata. L’autista del camion piombato sulla folla a Stoccolma “indossava un passamontagna”. L’incendio è divampato dopo lo scontro con la vetrina del centro commerciale. In una foto pubblicata da Aftonblandet si vede una persona che sarebbe sotto arresto, ma la polizia ha smentito l’arresto. Il conducente del mezzo sarebbe riuscito a fuggire.

attentato stoccolma camion 2
L’attentato a Stoccolma: foto da Aftonblandet

La strage di Drottninggaten

La zona è totalmente isolata dalla polizia. L’attentato ha scatenato un fuggi fuggi nelle vie laterali. L’incidente è avvenuto a Drottninggatan, una delle principali arterie pedonali nel centro di Stoccolma. Secondo le testimonianze rilanciate dai media locali, vi sarebbero diverse persone a terra. Altre testimonianze parlano di colpi di arma da fuoco esplosi dopo l’incidente. Dopo essere piombato in un centro commerciale il veicolo ha preso fuoco. Il camion era stato rubato in giornata.
camion stoccolma Drottninggatan
Il giornale Aftonblandet ha sentito dei testimoni dei fatti: «Ho visto persone che correvano via da una zona da dove si sprigionava del fumo», dice uno di questi. «Siamo rimasti all’interno del negozio di scarpe dopo aver sentito un grande rumore, abbiamo messo la testa fuori e abbiamo visto un camion che sbatteva contro la parete opposta», racconta un altro.


Una persona sarebbe stata fermata dalla polizia a poca distanza dal luogo dell’incidente avvenuto poco fa nel centro di Stoccolma, dove un camion ha travolto la folla, provocando almeno 3 morti e diversi feriti. Alcuni testimoni citati dai media locali riferiscono di un uomo a terra, circondato dagli agenti. Non è chiaro se il fermo sia in relazione con l’incidente. Il primo ministro svedese Stefan Lofven ha detto che tutto indica che sia “un attacco terroristico”. Treni e metropolitane sono stati interrotti.
attentato stoccolma 2

Il precedente a Drottninggaten

La zona in cui il camion ha falciato la folla nel pieno centro di Stoccolma è la stessa che l’11 dicembre 2010 è stato teatro di un duplice attentato con autobomba, in quello che all’epoca era il primo attentato suicida nei paesi scandinavi. Quel giorno due veicoli esplosero, di cui il primo alle 16.48 all’incrocio tra Olof Palme Street e Drottninggatan, il secondo alle 17.00 all’incrocio tra la stessa Drottninggatan e Bryggargatan. Le auto erano state caricate con sei bombole di gas liquefatto, di cui solo una esplose provocando solo feriti ma la polizia valutò che se gli ordigni avessero funzionato pienamente l’effetto sarebbe stato simile alla strage compiuto dalla bomba posta al traguardo della maratona di Boston. Nei pressi di una delle due vetture venne trovato il corpo di un kamikaze, successivamente identificato come Taimour Abdulwahab al-Abdaly, un cittadino svedese nato in Iraq.
camion stoccolma Drottninggatan
Secondo testimoni fumo si alza dalla zona dell’accaduto. L’area è bloccata dalla polizia e elicotteri si sono alzati in volo. Ambulanze e soccorritori sono presenti in forze. Il parlamento è stato chiuso.