Attualità

Bollettino Coronavirus Italia oggi 12 ottobre: i dati della Protezione Civile

In attesa del DPCM con le nuove restizioni l’aggiornamento sull’epidemia di Coronavirus in Italia oggi con il bollettino di oggi del Ministero della Salute e i dati della Protezione Civile dopo i 5456 casi e 26 decessi di ieri: 4619 contagi e 39 decessi, con un numero minore di tamponi: oggi ne sono stati effettuati 85.442 

12 ottobre bollettino protezione civile coronavirus italia oggi covid 2

In attesa del DPCM con le nuove restizioni l’aggiornamento sull’epidemia di Coronavirus in Italia oggi con il bollettino di oggi del Ministero della Salute e i dati della Protezione Civile dopo i 5456 casi e 26 decessi di ieri: 4619 contagi e 39 decessi, con un numero minore di tamponi: oggi ne sono stati effettuati 85.442. Crescono di 32 i pazienti in terapia intensiva che in totale sono 452. I ricoverati sono 4.821, in aumento di 302.

Bollettino Coronavirus Italia oggi 12 ottobre: i dati della Protezione Civile

La suddivisione dei contagi regione per regione: nel Lazio 395 casi e 8 decessi; in Molise 7 nuovi positivi su 430 tamponi effettuati. Si registrano zero decessi. I ricoverati sono invariati rispetto a ieri. In Basilicata 30 nuovi positivi al covid in Basilicata su 1.096 tamponi processati. I casi riguardano 6 persone residenti in Puglia dove si trovano in isolamento; 4 persone residenti a Matera; 2 persone residenti a Venosa; una persona residente a Ferrandina, una a Calvello (da riferirsi alla casa di riposo di Marsicovetere) e una a Sarconi. Ancora, 2 persone residenti a Potenza di cui una in isolamento in Puglia; una ad Aliano; 2 a Tricarico; una persona a Pomarico; 4 a Brienza; 4 persone residenti rispettivamente ad Avigliano, Satriano, Marsiconuovo e San Chirico Raparo ma in isolamento a Brienza; una persona residente a Tramutola. Sono 36 i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 18 persone, tra cui un guarito in attesa di dimissioni, sono ricoverate nel reparto di malattie infettive, 12 nel reparto di pneumologia e una nel reparto di medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 5 persone, tra cui una guarita in attesa di dimissioni, si trovano nel reparto di malattie infettive dell’ospedale Madonna delle Grazie.

 

Nelle Marche, rispetto a ieri, si conta un terzo di nuovi casi positivi, ma con un terzo dei tamponi processati.  I positivi sono 37 di cui 21 nella provincia di Ancona dove i contagi salgono a 2.205, 5 a Macerata (1.436), 7 a Fermo (680), 2 ad Ascoli Piceno (794) e 2 a Pesaro Urbino (3.191). Ieri i positivi erano stati 108 con 1.438 campioni. In Alto Adige sono stati registrati 45 nuovi casi positivi. Non si registra nessun decesso. I pazienti in terapia intensiva sono due, mentre quelli nei normali reparti ospedalieri sono saliti da 38 a 42 nelle ultime 24 ore. In Veneto 328 nuovi contagi da coronavirus nelle ultime 24 ore. Un decesso registrato nella notte. In Lombardia 696 casi e tre decessi. In Puglia 136 casi positivi: 114 in provincia di Bari, 24 nella provincia BAT, 4 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Lecce, 7 in provincia di Taranto, (17 casi residenti fuori regione sono stati riclassificati e riattribuiti). Sono stati registrati 6 decessi: 2 in provincia di Bari, 3 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Taranto. In Abruzzo rispetto a ieri si registrano 117 nuovi casi. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 1 nuovo caso e sale a 488 (si tratta di un 58enne della provincia di Chieti).  Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1532 (+115 rispetto a ieri). Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 225647 test (+2227 rispetto a ieri). 137 pazienti (+21 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 11 (+3 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 1384 (+91 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 856 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+37 rispetto a ieri), 1184 in provincia di Chieti (+10), 2056 in provincia di Pescara (+22), 1021 in provincia di Teramo (+48), 38 fuori regione (+1) e 19 (-1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. In Umbria 148 nuovi positivi, 3.472 in totale.. Registrati anche altri due morti, 90 totali. Sale ancora, da 67 a 70, il numero dei ricoverati in ospedale, nove (stabili) in terapia intensiva. Certificati altri 12 guariti, 2.007 in tutto, con gli attualmente positivi in crescita da 1.241 a 1.375. In Toscana 466 casi in più rispetto a ieri (335 identificati in corso di tracciamento e 131 da attività di screening). I nuovi casi sono il 2,6% in più rispetto al totale del giorno precedente. L’età media dei 466 casi odierni è di 43 anni circa (il 22% ha meno di 20 anni, il 20% tra 20 e 39 anni, il 35% tra 40 e 59 anni, il 17% tra 60 e 79 anni, il 6% ha 80 anni o più). I guariti crescono dello 0,9% e raggiungono quota 10.942 (58,7% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 848.466, 8.958 in più rispetto a ieri. Sono 6.220 i soggetti testati (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 7,5% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 6.504, +5,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 245 (28 in più rispetto a ieri), di cui 40 in terapia intensiva (9 in più). Oggi si registrano 6 nuovi decessi: 4 uomini e 2 donne con un’età media di 81,5 anni: 5 a Firenze, 1 a Massa Carrara. Sono 5.245 i casi complessivi ad oggi a Firenze (109 in più rispetto a ieri), 1.294 a Prato (70 in più), 1.262 a Pistoia (12 in più), 1.666 a Massa (25 in più), 2.235 a Lucca (41 in più), 2.274 a Pisa (56 in più), 934 a Livorno (19 in più), 1.618 ad Arezzo (78 in più), 857 a Siena (42 in più), 691 a Grosseto (14 in più). 28 i nuovi casi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Valle d’Aosta. Il numero dei contagiati sale a 225, dei quali 12 ricoverati (tre in terapia intensiva) e 213 in isolamento domiciliare. In Friuli Venezia Giulia oggi sono stati rilevati 59 nuovi contagi, in discesa rispetto ai dati del weekend. Le persone attualmente positive al Coronavirus sono 1.390. Rimangono 5 i pazienti in terapia intensiva e 22 i ricoverati in altri reparti. Non si sono registrati decessi e la cifra complessiva resta 356. In Sardegna si registrano 129 nuovi casi e una vittima di 78 anni residente nel Sud Sardegna. Le vittime sono in tutto 166. In totale sono stati eseguiti 214.037 tamponi con un incremento di 1.578 test rispetto all’ultimo aggiornamento. Sono invece 157 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+17 rispetto al dato di ieri), mentre 23 (+1) sono i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 2.679. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 2.066 (+41) pazienti guariti, piu’ altri 47 guariti clinicamente. Sul territorio, dei 5.138 casi positivi complessivamente accertati, 794 (+9) sono stati rilevati nella Citta’ Metropolitana di Cagliari, 632 (+13) nel Sud Sardegna, 399 a Oristano, 752 (+49) a Nuoro, 2.561 (+58) a Sassari. In Calabria 53 nuovi contagi e un decesso. Resta stabile in Campania il trend dei positivi, ma diminuisce il numero di tamponi processati. Nelle ultime 24 ore i nuovi casi di Covid-19 segnalati dall’unita’ di crisi della Regione sono 662 su 7.405 tamponi. Nella giornata di ieri i positivi erano stati 633 su 9.232 tamponi. Non ci sono nuovi casi di decesso, mentre si registrano 130 guariti. Il totale dei contagi segnalati dall’inizio dell’emergenza Covid in Campania ammonta a 19.192 su 690.109 tamponi processati, i deceduti sono 479 e i guariti 7.487

Leggi anche: Quarantena 10 giorni: come funziona l’isolamento per chi non ha sintomi