Attualità

Rossella Izzo e le accuse a Fausto Brizzi

rossella izzo fausto brizzi

Rossella Izzo, regista e doppiatrice oltre che direttrice dell’Actor’s Planet, scuola di recitazione ospitata nei locali dell’università Luiss di Roma, racconta oggi a Repubblica

«Non ho parlato con Fausto Brizzi. Non è nemmeno un mio docente. All’Actor’s Planet ha fatto solo un paio di seminari. Ma dopo il racconto di una mia studentessa, ho deciso che non era più il caso di richiedere la sua collaborazione».
In che modo?
«Una ragazza mi ha parlato dei suoi comportamenti».
All’Actor’s Planet?
«Se è avvenuto qualcosa, è successo sicuramente al di fuori. Parliamo comunque di una sola ragazza». La quale ha dichiarato al settimanale Grazia che, nel suo studio, il regista le aveva chiesto massaggi, spronandola “a essere disposta a tutto”.
È ciò che ha confidato anche a lei?
«Le modalità dell’incontro, a quanto mi ha detto, non appartenevano propriamente alle caratteristiche di un provino. È andata nel suo studio, sì, e lui le ha fatto delle avances. Ma non è accaduto nulla, lei è uscita triste e amareggiata».

La vicenda che riguarda Fausto Brizzi e l’Actor’s Studio è stata raccontata nel numero di Grazia in edicola e continua ad avere profili di stranezza ben definiti.
rossella izzo grazia fausto brizzi
Ad esempio c’è chi fa giustamente notare che il sito web dell’Actor’s Planet ha ancora Fausto Brizzi tra i suoi insegnanti:


Intanto Claudia Zanella, moglie di Brizzi, ha inviato una lettera a Repubblica in cui parla della vicenda:

Mio marito ha ribadito, più volte, di non aver mai avuto rapporti non consenzienti. In questo momento gli sono vicina perché così avviene tra una moglie e un marito quando si affrontano periodi difficili. Queste accuse formulate in tv, nei salotti televisivi di trasmissioni di gossip, senza nessuna garanzia, possono distruggere la carriera di un uomo, il suo matrimonio e la sua esistenza. Se mio marito ha avuto rapporti con altre donne nel corso del nostro matrimonio, voglio parlarne da sola con lui, nel nostro privato, come è giusto che sia. Devo capire se come moglie mi ha mancato di rispetto. Sono madre di una meravigliosa figlia femmina, e devo esserle di esempio.
Sono barricata in casa da 5 giorni e non posso nemmeno portare mia figlia di un anno e mezzo al parco, perché sotto al nostro portone ci sono giornalisti e paparazzi a qualsiasi ora del giorno e della notte.
Anche questa può essere considerata violenza sulle donne: in questo caso io e mia figlia.

Leggi sull’argomento: Perché le attrici che lo accusano non hanno denunciato Fausto Brizzi?