Attualità

Il cedimento della piazzetta di Portofino

piazzetta portofino

Nella piazzetta di Portofino, cuore del borgo, è avvenuto un cedimento a causa delle piogge cadute tra ieri e oggi che hanno fatto gonfiare il rio Fondaco che per raggiungere il mare corre sotto il selciato a ciottoli della piazza. L’area è stata interdetta. Il borgo dei vip è isolato dal 29 ottobre quando la mareggiata ha distrutto in più punti la strada che unisce Portofino a Santa Margherita Ligure. Il paese è come un’isola: è raggiungibile solo dal mare.

“Durante la notte – spiega il sindaco di Portofino, Matteo Viacava – i temporali hanno gonfiato i torrenti tanto da alzare il livello del Rio Fondaco fino a sfondare la pavimentazione della Piazzetta”. Un grosso buco si è formato in piazza Martiri dell’Olivetta e in via Roma. L’area sulla calata e’ stata transennata, mentre nel vicolo che da piazza della Libertà conduce fino al cuore di Portofino, i militari sono al lavoro per un primo intervento sistemazione. Allagamenti anche nel palazzo comunale. La strada nel parco del Monte di Portofino, che da decenni è sottoposto ai più rigidi vincoli paesaggistici, sarà dedicata “esclusivamente ai mezzi di servizio, quindi per pubblica utilità” in quanto “sono prioritarie in questo momento le ragioni di sicurezza, garanzia di supporto medico-infermieristico e per il trasporto dei bambini a scuola”, hanno fatto sapere i sindaci delle zone colpite.

piazzetta portofino 1

Le associazioni di ambientalisti sono in allarme perché temono che la strada usata per l’emergenza possa dare il via libera a interventi a favore degli speculatori edilizi che da sempre provano a dare l’assalto alle pregiate aree del parco. La strada, spiegano i sindaci, “attraverso una pista che da Portofino mare raggiungerà la zona Kulm a Portofino vetta” sarà “attiva quando le condizioni meteo non garantiranno un trasporto via mare in sicurezza”. I sindaci aggiungono che “interverrà, di concerto con Regione Liguria, il Genio Militare che effettuerà soltanto interventi minimali per la messa in sicurezza del percorso, anche attraverso ghiaia compattata per rendere la pista meno scivolosa”. Per garantire il soccorso tecnico urgente nella località di Portofino, rimasta isolata dopo la mareggiata del 29 ottobre scorso a causa della frana della strada che collega il borgo con Santa Margherita Ligure, i Vigili del fuoco hanno istituto un presidio permanente con un mezzo polivalente adatto alle strette strade del borgo.

Leggi sull’argomento: Da papà e da ministro che ne pensa Salvini di Ibrahim?