Attualità

La panna cotta Crai ritirata

Il Ministero ha disposto per il ritiro nei supermercati interessati e ha invitato gli utenti a non consumare il prodotto qualora sia già stato acquistato, ma di restituirlo presso i punti vendita interessati

panna cotta crai ritirata

Dal 10 ottobre 2019 Crai ha richiamato per rischio microbiologico la sua Panna Cotta a casa di un’alterazione organolettica: il prodotto ha un odore acre e un gusto amaro a causa di un’elevata carica microbica mesofila. Le confezioni interessate sono quelle da 200 grammi (2×100 grammi) con le date di scadenza 31/01/2020, 29/02/2020 e 19/03/2020.

La panna cotta Crai ritirata

Il ministero della salute ha pubblicato sul suo sito i dettagli del prodotto CRAI SECOM SPA – PANNA COTTA AL CREME CARAMEL UHT che è in fase di ritiro merce. La data del ritiro è 9 ottobre. La panna cotta richiamata è stata prodotta per Crai dall’azienda Alinor Spa, nello stabilimento di via Vittorio Veneto 1/C, a Ripalta Cremasca, in provincia di Cremona (marchio di identificazione IT 03 158 CE).

panna cotta crai ritirata 1

Il Ministero ha disposto per il ritiro nei supermercati interessati e ha invitato gli utenti a non consumare il prodotto qualora sia già stato acquistato, ma di restituirlo presso i punti vendita interessati dove si provvederà al risarcimento.

Leggi anche: Come sta Gianluca Vialli