Attualità

Il modulo di autosegnalazione per chi arriva o torna in Puglia dal 3 giugno

Da oggi in vigore l’ordinanza che impone l’obbligo di autosegnalazione per chiunque provenga da altre regioni. Abolita la quarantena di 15 giorni ma il provvedimento chiede di consegnare l’elenco delle zone visitate e dei contatti avuti nel periodo di permanenza in Puglia

modulo autosegnalazione puglia 1

Da oggi chi arriva, o torna, in Puglia è obbligato ad autosegnalarsi ma non a osservare la quarantena domiciliare. Lo stabilisce l’ordinanza n. 245 del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. In dettaglio, tutte le persone fisiche che si spostino, si trasferiscano o facciano ingresso in Puglia, da altre regioni o dall’estero, con mezzi di trasporto pubblici o privati, hanno l’obbligo di segnalarlo compilando il modello disponibile sul sito istituzionale della Regione Puglia.

Il modulo di autosegnalazione per chi arriva o torna in Puglia

Chi arriva in Puglia deve anche dichiarare il luogo di provenienza e il Comune in cui soggiorna, e dovrà anche conservare, per un periodo di 30 giorni, l’elenco dei luoghi visitati e delle persone incontrate durante il soggiorno come chi arriva in Sardegna. L’obbligo non riguarda gli spostamenti in Puglia per esigenze lavorative, per motivi di salute, per ragioni di assoluta urgenza e per il transito e il trasporto merci e la filiera produttiva da e per la Puglia. “In pieno spirito di collaborazione – spiegano dalla Regione Puglia – si consiglia di scaricare l’app Immuni”, che consente il tracciamento dei possibili contagi e la cui sperimentazione è partita in Puglia da ieri. Intanto oggi sono atterrati nell’aeroporto di Bari alle undici i passeggeri del volo Alitalia partito da Milano-Malpensa nel giorno della riapertura dei confini tra le regioni. La gran parte dei passeggeri è arrivata in Puglia per motivi di lavoro o semplicemente per riabbracciare i familiari.

modulo autosegnalazione puglia

Intanto però c’è un problema. Perché mentre la pagina che spiega come funzionano le nuove regole dettate dall’ordinanza e linka il modulo di autosegnalazione è presente sul sito internet della sanità pugliese, quella che linka il modulo attualmente non funziona EDIT 4 GIUGNO: Ora il modulo funziona e non è quindi possibile scaricarlo. Lo hanno fatto notare, tra gli altri, anche i consiglieri del MoVimento 5 Stelle in Puglia: “Prima la scritta ‘Servizio in aggiornamento, a breve sarà possibile compilare il modulo’, poi un link al modulo che non si riesce ad aprire. Questa la situazione per chi oggi sta venendo in Puglia da altre regioni e vuole adempiere all’obbligo di segnalazione contenuto nell’ordinanza emanata ieri sera da Emiliano. Una segnalazione che ci e’ arrivata da numerosi cittadini, per questo chiediamo che il servizio venga ripristinato nel più breve tempo possibile”. “Nonostante il via libera allo spostamento tra le regioni a partire da oggi fosse noto da tempo – continuano – Emiliano si e’ ricordato soltanto ieri sera, all’ultimo momento, di emanare l’ordinanza, ma il sito non funziona. Ci chiediamo come si fa a far rispettare quanto disposto nell’ordinanza? E perche’ la stessa e’ stata fatta solo a poche ore dalla riapertura degli spostamenti, generando confusione tra i cittadini?”. “Sappiamo – concludono i consiglieri – che anche questa volta Emiliano non rispondera’ alle nostre domande, ma speriamo almeno faccia qualcosa per risolvere la situazione”.

EDIT 4 GIUGNO: Ora il modulo autosegnalazione funziona ed è possibile compilarlo e scaricarlo a questo link:

modulo di autosegnalazione

Leggi anche: Il modulo di registrazione per andare in Sardegna dal 3 giugno