Attualità

Maltempo a Roma, l’allerta per il Tevere

Pattuglie della polizia locale stanno controllando le banchine per cui già era stata disposta precauzionalmente la chiusura nei giorni scorsi con le piogge che si sono verificate in città

tevere rischio esondazione

Allerta della protezione civile per il monitoraggio del Tevere a Roma con il maltempo. Pattuglie della polizia locale stanno controllando le banchine per cui già era stata disposta precauzionalmente la chiusura nei giorni scorsi con le piogge che si sono verificate in città. Al momento non ci sarebbe rischio esondazione, a quanto risulta al Campidoglio. C’è un presidio della Protezione Civile permanente alla foce per monitorare la situazione. Il centro operativo del Campidoglio è aperto per verificare l’evolversi del maltempo.

Maltempo a Roma, l’allerta per il Tevere

Il Centro Funzionale Regionale della Protezione civile del Lazio ha emesso oggi un bollettino che riporta una valutazione di criticita’ codice giallo per rischio idraulico e idrogeologico per il maltempo. Le zone di allerta sono: Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Roma, Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri dalla sera di oggi, domenica 17 novembre e per 24-36 ore. La Sala Operativa Permanente della Regione Lazio ha diramato l’allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Johann Fregin (@johannfregin) in data:

Continuano senza sosta i monitoraggi e gli interventi sulle strade provinciali da parte del Servizio Geologico Difesa Suolo e Protezione Civile, Polizia Metropolitana e del Dipartimento Viabilità di Città metropolitana di Roma, in costante contatto con la Protezione Civile e la Prefettura di Roma per dare supporto al territorio provinciale. Sulla Laurentina (km 17) ieri sera pattuglie della Polizia Locale di C.M. hanno effettuato un servizio itinerante, controllando anche via Albano Torvaianica sino all’altezza di Pomezia, via Pratica di Mare, via Litoranea, risalendo dalla Via del Mare. E’ stato predisposto un piano di reperibilità che prevede l’impiego di 4 unità (due pattuglie) che interverranno ove si presentassero criticità particolari segnalate da Enti o da privati. Sono caduti tre alberi di grosse dimensioni sulla via dei Laghi tra il km 12 e il 14, senza provocare danni a persone, con immediato intervento della squadra di reperibilità, che ha lavorato assieme ai Carabinieri della stazione locale. Sulla strada una squadra di rinforzo munita di motoseghe ha ripulito la strada che ora è stata riaperta al traffico. Durante la notte sono pervenute alla Sala Operativa di Città metropolitana richieste di intervento da parte di altre Forze di Polizia per buche, esondazioni, caduta massi e rami sulla strada. Interventi anche per cadute di alberi su Via Tiberina e Via dei Laghi.

Leggi anche: Il modello British Steel per salvare ILVA