Attualità

Lazio Coronavirus: il bollettino di oggi 26 ottobre

Dopo i 1.541 casi positivi e i 10 decessi di ieri la situazione  dei contagi di di Coronavirus nel Lazio con i dati del bollettino della Regione di oggi

bollettino coronavirus lazio oggi 26 ottobre 1

Dopo i 1.541 casi positivi e i 10 decessi di ieri la situazione  dei contagi di di Coronavirus nel Lazio con i dati del bollettino della Regione di oggi: articolo in aggiornamento

Lazio Coronavirus: il bollettino di oggi 26 ottobre

bollettino coronavirus lazio oggi 26 ottobre
I dati sul Coronavirus nel Lazio ieri con il bollettino della Regione

“Sono 21 le Uscar, Unità mobili speciali di continuità assistenziale regionali che stanno presidiando il territorio. Oltre 50 medici a bordo e 30 infermieri, 80 professionisti in trincea da giorni, ogni giorno della settimana. Oggi le unità saranno impegnate per effettuare tamponi rapidi su richiesta delle aziende sanitarie, le stesse Uscar saranno utilizzate anche per le visite domiciliari”. Lo sottolinea in una nota la Fimmg (Federazione italiana dei medici di famiglia) sezione di Roma. “Ieri cinque pazienti che avevano richiesto l’intervento del 118 sono stati visitati a casa, uno è risultato positivo. Tutti e cinque non sono arrivati al pronto soccorso degli ospedali, una modalità di intervento che sarà sicuramente potenziata”, concludono i medici di famiglia. Inoltre “nei prossimi giorni nel Lazio la rete di presidio che filtra l’accesso ad ospedali e pronto soccorso sarà potenziata dal lavoro di circa 300 medici di medicina generale pronti ad effettuare nel loro studio tamponi antigenici”. ”Da domani nei drive-in di Roma si accederà solo con la prenotazione online. Questa scelta è stata necessaria per gestire meglio i notevoli flussi di accesso. Con la prenotazione online si riducono notevolmente le attese poiché l’anagrafica viene già predisposta e i nostri operatori lavorano in maniera più serena. Solo stamane, all’apertura del servizio, vi sono state già oltre 5 mila prenotazioni online”. Lo sottolinea in una nota l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato. “Voglio ringraziare tutti gli operatori sanitari che stanno con professionalità e grande spirito di abnegazione svolgendo un ruolo indispensabile e i tecnici di Laziocrea che hanno consentito in una settimana di rimodulare un servizio che ogni giorno riguarda migliaia di cittadini – prosegue l’assessore – Rivolgo pertanto un invito a non recarsi ai drive-in di Roma senza la necessaria prenotazione online, per prenotare basta la tessera sanitaria e il numero della ricetta dematerializzata fatta dal proprio medico di famiglia”.

Leggi anche: Bollettino Coronavirus Italia: i dati della Protezione Civile per oggi 26 ottobre