Attualità

Il comitato contro i vaccini denunciato

m5s lazio no vaccini vaccinazioni obbligatorie - 3

Il Nucleo dei Carabinieri per la Tutela della Salute a Bologna ha denunciato la rappresentante di un comitato emiliano per diffusione di notizie contro i vaccini: la donna aveva ideato e prodotto un cartellone pubblicitario riportante notizie false e tendenziose atte a turbare l’ordine pubblico.

Il comitato contro i vaccini denunciato

A Bologna il 23 settembre scorso è andata in scena una manifestazione dei comitati per la libertà di scelta sulle vaccinazioni. Su richiesta della dirigenza scolastica nei giorni scorsi i carabinieri sono invece intervenuti in due scuole materne di Ferrara, una in città e l’altra in provincia, per dare attuazione al provvedimento di sospensione deciso dal Comune, in applicazione della legge Lorenzin sui vaccini. I casi riguardavano due bambini e la notizia è stata riportata dall’edizione ferrarese del Resto del Carlino.

manifestazione libertà vaccini bologna
La manifestazione di Bologna

Secondo il quotidiano, nei giorni scorsi, in una scuola di Ferrara, il padre di una bambina avrebbe mostrato ai carabinieri la documentazione che attestava di aver già intrapreso l’iter con l’Azienda Usl e quindi l’alunna è stata fatta entrare. Lunedì scorso, invece, in una scuola della provincia, i carabinieri sono intervenuti – sempre su richiesta della dirigenza scolastica – per un bambino non in regola con la documentazione. In questo caso sarebbe stato lo stesso genitore a riportare subito a casa il figlio per evitare problemi.

Leggi sull’argomento: Come il M5S Lombardia continua a diffondere la cultura del sospetto sui vaccini