Attualità

Gloria Cuminetti: l’attrice presa a pugni senza motivo a Torino

gloria cuminetti

Sono stati costretti ad utilizzare il taser i carabinieri intervenuti a Torino, nel quartiere Barriera di Milano, per bloccare un cittadino marocchino di 34 anni, irregolare in Italia, che senza alcun motivo aveva preso a pugni una passante. Il 34enne è stato fermato in via Cecchi dai militari del Nucleo Radiomobile, chiamati da alcuni passanti che hanno assistito alla scena.

L’uomo che prende a pugni una passante a Torino

Dagli accertamenti è emerso che poco prima aveva spintonato e ingiuriato anche una coppia di coniugi. All’uomo, trasportato all’ospedale per accertamenti, è stata diagnosticata un’agitazione psicomotoria e abuso di cannabinoidi. In ospedale per accertamenti è finito anche l’uomo preso a pugni, un trentenne originario di Bergamo ma residente a Torino. Il marocchino di 34 anni è stato arrestato per violenze e resistenza a pubblica ufficiale e lesioni gravi.

La vittima è Gloria Cuminetti, attrice bergamasca di 30 anni, aggredita senza apparente motivo, a Torino, da un marocchino di 34 anni che è stato arrestato dai carabinieri con l’utilizzo del taser. La donna, ferita da un pugno al volto, ha trascorso la notte in ospedale, dove è stata trattenuta per gli accertamenti del caso. Protagonista di numerosi spettacoli a teatro, Gloria Cuminetti ha lavorato anche per il cinema e per la pubblicità.

Leggi anche: Sul palco con Salvini a Pontida anche Greta, la bambina di Bibbiano