Attualità

Gli assembramenti al concorso Trenord

La denuncia di assembramenti e mancanza di controlli al concorso Trenord arriva dal M5S Lombardia. L’azienda ha replicato che non sono state trovate itrregolarità

“Qui è follia: per Regione Lombardia e Trenord il Covid sembra non esistere. Abbiamo potuto verificare assembramenti, distanziamento minimo e addirittura persone che circolano senza mascherine. Le scene che abbiamo visto parlano da sole e nessuno pare controllare. La pandemia non si può affrontare con questa leggerezza.
Nei giorni scorsi regione Lombardia ha violentemente criticato la Ministro della scuola Azzolina per il concorso della scuola che si svolgerà in totale sicurezza e rispetto delle regole. Fontana e i suoi come intendono verificare il corretto svolgimento delle procedure e il rispetto di leggi e ordinanze?”. La denuncia degli assembramenti al concorso Trenord arriva dai consiglieri del Movimento 5 Stelle in Lombardia.

assembramenti concorso trenord

Trenord in un comunicato ha replicato alla denuncia: il concorso di selezione di personale di Trenord è stato realizzato da una società esterna specializzata. L’azienda lo ha specificato dopo la denuncia dei 5stelle sul mancato rispetto delle norme anticovid. Rispetto che la società che gestisce il trasporto regionale “ha richiesto”. “L’azienda ha immediatamente chiesto conto alla società esterna specializzata che si è occupata dell’organizzazione e della gestione della prova odierna, alla quale nessun rappresentante di Trenord era né poteva essere presente, a garanzia della trasparenza e della riservatezza del processo di selezione”. Secondo quanto riferito dalla società esterna, la prova – prosegue la nota si è svolta in ottemperanza delle disposizioni per la salvaguardia della sicurezza sanitaria: distanziamento prima dell’ingresso e in sala, triage dei candidati tramite misurazione della temperatura, fornitura di DPI nuovi e sanificazione all’accesso, dotazione di materiali sanificati per l’esame. Durante lo svolgimento delle procedure di ingresso si è verificato uno dei consueti controlli delle forze dell’ordine, che non hanno ravvisato irregolarità”

Leggi anche: “Consultatemi prima di decidere”: Salvini e il messaggio ai governatori