Attualità

Il focolaio a Carrara

21 persone sono state trovate positive come annunciato dal sindaco Francesco De Pasquale: 18 sono cittadini nigeriani tra loro collegati, mentre tra i nuovi contagi 9 sono giovani italiani rientrati in Regione dopo le vacanze

C’è un nuovo focolaio di Coronavirus SARS-COV-2 a Carrara, dove 21 persone sono state trovate positive come annunciato dal sindaco Francesco De Pasquale: 18 sono cittadini nigeriani tra loro collegati, mentre tra i nuovi contagi 9 sono giovani italiani rientrati in Toscana dopo le vacanze: 4 ragazzi del senese che erano appena stati in Croazia e altri 5 diciannovenni, residenti nel Valdarno (Arezzo), tornati da Corfù, Grecia.

Il focolaio a Carrara

Repubblica Firenze spiega che non appena sono rientrati in Italia i 19enni hanno cominciato a mostrare i sintomi del Coronavirus e sono stati sottoposti a tampone che ha dato esito positivo:

Anche in Toscana si assiste quindi ai primi importanti contagi di ritorno: vacanzieri che contraggono il virus all’esterno e vengono scoperti al rientro. Oltre a loro è stato individuato anche un nuovo cluster familiare. A Barga, in provincia di Lucca, 5 persone di nazionalità marocchina sono risultate positive al covid. La prima a essere tracciata è stata una donna della famiglia due giorni fa. Poi i controlli anche sugli altri membri che hanno rivelato il piccolo focolaio. La Asl Nord Ovest spiega che tutti erano già stati messi in isolamento domiciliare. Ma nel frattempo è stata avviata, come da procedura, l’indagine epidemiologica su tutti i contatti avuto dal gruppo per scovare eventuali altri positivi.

Nel Mugello (Firenze) sono finite invece 70 persone in isolamento dopo la positività di una parrucchiera a Borgo San Lorenzo. Alla notizia sono stati subito chiamati i clienti entrati in contatto con lei negli ultimi giorni, oltre che i suoi familiari. Ora tutti si trovano in isolamento, in attesa di completare i tamponi. Sempre a Borgo San Lorenzo, a causa della movida, erano stati registrati la scorsa settimana ulteriori contagi. La Asl ha così chiesto che nel Comune vengano riattivati i tamponi drive through (quelli con il paziente che arriva in auto e fa il tampone senza uscire) per effettuare i numerosi esami. In totale ieri sono stati trovati 20 positivi derivanti da tracciamento con i tamponi (2.917 quelli eseguiti ieri) e 4 tramite da test sierologico.

Il numero dei casi nella regione sale quindi a 10.583.  Nessun nuovo decesso per l’epidemia: le vittime restano 1.137. Restano in isolamento, per aver avuto contatti con soggetti infetti,1.488 persone. Mentre sono ricoverate in ospedale in reparti Covid 15 pazienti, di cui 1 in terapia intensiva. 8.989 i guariti.

Leggi anche: I sette giorni senza mascherina della ragazza di Padova che ha preso COVID-19 in Croazia