Attualità

FdI si astiene per la cittadinanza onoraria di Liliana Segre a Cremona

La città di Cremona ha conferito la cittadinanza onoraria a Liliana Segre: peccato che l’unica astensione sia stata quella del consigliere comunale di Fratelli d’Italia, racconta il Corriere

liliana segre antisemitismo

La città di Cremona ha conferito la cittadinanza onoraria a Liliana Segre: peccato che l’unica astensione sia stata quella del consigliere comunale di Fratelli d’Italia, racconta il Corriere

Il consiglio comunale di Cremona, con il sindaco Gianluca Galimberti, gli assessori e i consiglieri collegati in videoconferenza, ha conferito ieri pomeriggio la cittadinanza onoraria alla senatrice della Repubblica Liliana Segre e alla ong americana Samaritan’s Purse. A Segre, con la sola astensione del consigliere di Fratelli d’Italia Marcello Ventura, l’onorificenza è stata data «per la sua storia personale e per l’impegno profuso nell’educazione morale e civile delle giovani generazioni», riconoscendo «il valore della memoria» e per ribadire «l’avversione contro ogni potere totalitario, a prescindere da qualunque ideologia». È legata alla prima ondata della pandemia, invece, la motivazione della cittadinanza alla ong Samaritan’s Purse che ha allestito un ospedale da campo in città. La ragione: «per aver servito gratuitamente la città di Cremona con competenza, dedizione e spirito di sacrificio nel pieno dell’emergenza sanitaria causata dalla diffusione dell’epidemia di Covid 19, contribuendo a salvare moltissime vite umane».

Leggi anche: Quelli che spaccano le vetrine di Gucci a Torino