Attualità

La Costa Deliziosa e l’incidente sfiorato con vaporetti e yacht a Venezia

Il via libera alla navigazione è arrivato un attimo prima del nubifragio. I passeggeri delle barche vicine terrorizzati dal rischio collisione vicino piazza San Marco

costa deliziosa venezia

Ieri abbiamo visto le immagini dell’incidente sfiorato dalla Costa Deliziosa a Venezia, con la nave da crociera che ha rischiato di finire contro una banchina all’altezza di Riva Sette Martiri, vicino piazza San Marco. Erano passate da poco le 18 e pioveva a dirotto, sulla città si era scatenato un temporale furioso, con raffiche di vento così violente che sembravano presagire l’ingresso di una tromba d’aria dal mare.

L’incidente sfiorato dalla Costa Deliziosa a Venezia

La Costa Deliziosa si trovava in bacino di San Marco quando per la pioggia e il vento ha quasi speronato i vaporetti che stavano transitando e uno yacht. «Quando la nave ha lasciato il porto le condizioni meteo non destavano preoccupazioni — ha detto ieri la Capitaneria di Porto — il temporale è scoppiato in pochi minuti e i tre rimorchiatori hanno gestito la situazione». Il porto però vuole vederci chiaro e il presidente Pino Musolino ieri sera ha annunciato: «Ci riserviamo di avviare una tempestiva verifica per appurare se la nave avesse ricevuto i necessari permessi e avesse ottemperato alle verifiche, riteniamo inoltre necessario organizzare al più presto un ulteriore incontro con la Capitaneria di Porto per valutare l’adozione di altre misure di sicurezza».

Nello sbandare, la nave Costa ha intersecato la traiettoria dei battelli che stavano navigando davanti ai Giardini. Sono stati i passeggeri, impauriti, a riprendere ogni manovra con i propri smartphone. «Ci siamo visti la nave venire addosso dal nulla – racconta Luca, un passeggero del battello linea 17 che dal Lido era diretto al Tronchetto – Prima è arrivato il suono, poi sono sbucati i rimorchiatori e un attimo dopo la nave da crociera. Sul battello si è scatenato il panico, il nostro pilota ha suonato la sirena per segnalare la propria presenza. La nave ci è passata a dieci metri». Mentre si sono lanciati letteralmente a terra per mettersial sicuro i membri d’equipaggio dello yacht Elysia, un 50 metri con bandiera di Cape Town, che sembrava sul punto di essere colpito.

Leggi anche: L’incidente sfiorato dalla Costa Deliziosa in riva Sette Martiri a Venezia