Attualità

Il sospetto caso di Coronavirus alla Cecchignola a Roma

cecchignola coronavirus

Nell’ambito delle misure di controllo definite per i 56 italiani rimpatriati dalla zona di Wuhan in Cina, ed attualmente in isolamento nella “città militare” della Cecchignola a Roma, le analisi condotte sui tamponi hanno evidenziato questa mattina un sospetto di coronavirus 2019-nCoV. Conseguentemente, sono stati decisi ulteriori accertamenti che verranno eseguiti sul soggetto che verrà trasferito e posto in isolamento all’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma.

Il sospetto caso di Coronavirus alla Cecchignola a Roma

Alla Cecchignola sono in quarantena gli italiani arrivati da Wuhan nei giorni scorsi: “Abbiamo fatto il viaggio con i nostri connazionali, li ho trovati provati e stanchi. Però probabilmente molto meno preoccupati di molte persone che sono in Italia e comprano mascherine”, ha detto ieri il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri, che ha fatto il viaggio con i nostri connazionali. “Credo comunque – ha aggiunto – che abbiano apprezzato e percepito la sicurezza delle procedure messe in atto dai cinesi e da noi durante il viaggio”. “Siamo partiti domenica mattina molto presto – aggiunge – siamo arrivati all’aeroporto di Wuhan e scesi dall’aereo abbiamo imbarcato i nostri connazionali, 56 sui 57 previsti. Ci siamo anche sincerati delle loro condizioni e abbiamo raggiunto la dogana. La gioia più grande – prosegue il viceministro – è stata sapere ieri che il ragazzo che non poteva essere imbarcato non ha il coronavirus”. “Ora i nostri connazionali si trovano alla Cecchignola – ha aggiunto – conducono la loro vita purtroppo chiusi, limitati.

cecchignola coronavirus

Quanto al 17enne che non è stato fatto rientrare in Italia da Wuhan con il gruppo di connazionali ora in quarantena alla Cecchignola, e che poi e’ risultato negativo al test, ‘c’e’ un lavoro in corso da parte della Farnesina per riportarlo nel paese.

EDIT: E’ stato trasferito all’ospedale Spallanzani di Roma uno dei 56 italiani in quarantena alla città militare della Cecchignola a Roma. Il paziente, per il quale si sospetta il contagio da coronavirus, sarà sottoposto ad accertamenti.

Leggi anche: Coronavirus, l’azienda che quadruplica i prezzi delle mascherine