Attualità

Coronavirus: la storia della donna guarita che si è ammalata di nuovo in Giappone

COVID-19 cura coronavirus cure - 5

In Giappone si registra la prima recidiva di Coronavirus: si tratta di una donna di 40 anni residente a Osaka che lavora come guida turistica, positiva per la seconda volta in un mese, riferisce il Guardian. La donna, che di mestiere fa l’autista di bus, aveva lavorato con dei visitatori provenienti da Wuhan in vacanza in pullman ed era stata contagiata. Ricoverata, era stata dimessa il 6 febbraio.

Coronavirus: la storia della donna guarita che si è ammalata di nuovo in Giappone

Negli ultimi aveva accusato mal di gola e dolori al petto ed è risultata di nuovo positiva al test. In realtà, aggiunge il Guardian, in Cina sono stati già riportati casi di pazienti positivi una seconda volta ai test. “Una volta contratta, l’infezione può rimanere inattiva e con sintomi ridotti al minimo, e se si fa strada nei polmoni, può produrre un peggioramento”, ha dichiarato il Philip Tierno, docente della facoltà di medicina della New York University. Il docente si è detto quindi “non certo”, che si possa parlare di recidiva.

coronavirus casi mondo
Coronavirus: i casi nel mondo (Corriere della Sera, 26 febbraio 2020)

La donna – che è di nazionalità straniera – è anche l’unico caso accertato di infezione di coronavirus nella prefettura di Osaka. In una conferenza stampa, la direttrice del dipartimento di Medicina della prefettura, Mutsuko Fujii, ha detto che il suo ufficio riferirà del caso al governo centrale a Tokyo, e attenderà indicazioni su come procedere. Il secondo test positivo della donna è arrivato mentre il numero di casi confermati in Giappone aumentava da 16 a 186, oltre ai 704 diagnosticati dalla nave da crociera Diamond Princess. Tokyo ha chiesto di annullare grandi eventi ed eventi sportivi per due settimane per contenere il virus, mentre il governo ha fa sapere che i Giochi Olimpici del 2020 si terranno comunque. Nella giornata di oggi è iniziato lo sbarco dei membri sani dell’equipaggio della Diamond Princess, ancorata nella baia di Yokohama. Le autorità hanno reso noto che ci vorranno circa tre giorni per completare lo sbarco delle 240 persone dell’equipaggio. Tra loro anche il comandante italiano Gennaro Arma, che secondo la prassi sarà l’ultimo ad abbandonare la nave. Finora il Coronavirus in Giappone ha totalizzato cinque morti.

Leggi anche: Marie Claire e l’oroscopo sul Coronavirus e i segni zodiacali “più esposti”