Attualità

Christian Solinas: il governatore della Sardegna indagato per abuso d’ufficio

christian solinas

Il governatore della Sardegna Christian Solinas è indagato dalla Procura di Cagliari per abuso d’ufficio. “Un atto dovuto”, fanno sapere dal Palazzo di Giustizia, per alcuni articoli apparsi sui quotidiani che riportavano le dichiarazioni della consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Desirè Manca sulla nomina dei consulenti in Regione.

Christian Solinas: il governatore della Sardegna indagato per abuso d’ufficio

L’indagine, la cui apertura è stata anticipata dall’Unione Sarda che insieme al Fatto Quotidiano aveva riportato le critiche della consigliera pentastellata lo scorso luglio, è affidata al pubblico ministero Andrea Vacca. Manca aveva puntato il dito, in particolare, sulla spesa per i consulenti “circa 6 mila euro netti al mese, per un costo di quasi un milione di euro in 5 anni”. Cifre smentite dallo staff del Partito Sardo d’Azione, del quale Solinas è anche segretario nazionale: “Queste esternazioni lasciano sgomenti: le retribuzioni sono stabilite dalla legge e non certo dal presidente della Regione”. Gli incarichi al centro della polemica politica erano stati affidati a giugno.

desiré manca

La vicenda riguarda la nomina di due consulenti, Christian Stevelli e Mario Magi, entrambi dell’area Psd’Az, partito di cui il governatore è segretario nazionale. L’indagine punta a stabilire se i due siano stati scelti in base a specifiche professionalità e quindi se le loro nomine siano legittime. Nessun commento alla notizia da parte della Presidenza della Giunta ma da quanto apprende l’Agi le nomine sono state formalizzate dagli uffici dell’assessorato regionale del Personale che aveva il compito di accertare i requisiti di legge ed eventuali cause di ‘inconferibilità’ degli incarichi.

L’indagine per le nomine di Stevelli e Magi

Il compenso che percepiranno dalle casse della Regione è pari a 100mila euro lordi l’anno. Circa 6mila euro netti al mese per i prossimi cinque anni. Costo totale per le casse pubbliche: più di 986mila euro. La stipula dei contratti è avvenuta sulla scorta di una legge regionale del 1988 che per la cooptazione dei consulenti fissa un’unica e semplice condizione: devono essere dotati di alta e specifica professionalità. Magi, amico d’infanzia di Solinas, è consigliere comunale a Capoterra, cittadina alle porte di Cagliari. Geometra, ha amministrato una società del cugino e ha avuto un ruolo di primissimo piano nell’organico di una società pallavolistica locale.

solinas stevelli magi

Stevelli è commissario provinciale a Cagliari e fa parte del Consiglio nazionale. Il titolo di studio è stato conseguito nel 1990 in un non meglio specificato istituto tecnico di Catania con 42/60. Tra le esperienze professionali: i ruoli organizzativi nell’azienda fondata dal padre Mario e divenuta, nel tempo, una delle principali società isolane di trasporto passeggeri su gomma, la guida di alcune società, sempre nel campo dei trasporti. Poi la nomina nel consiglio di amministrazione della Sogaer, la società a maggioranza pubblica che gestisce l’aeroporto di Cagliari-Elmas.

Leggi anche: Le intercettazioni e il carcere per gli evasori fiscali