Attualità

Bollettino Coronavirus Italia 17 novembre: i dati della Protezione Civile per oggi

L’andamento dei contagi di Coronavirus in Italia oggi con il bollettino del Ministero della Salute e i dati della Protezione Civile dopo i 27.354 contagi e 504 morti di ieri: 32.191 contagiati e 731 decessi

bollettino coronavirus protezione civile italia oggi 17 novembre 1

L’andamento dei contagi di Coronavirus in Italia oggi con il bollettino del Ministero della Salute e i dati della Protezione Civile dopo i 27.354 contagi e 504 morti di ieri: 32.191 contagiati e 731 decessi. Sono stati effettuati 208.500 tamponi. I guariti sono 15434. Salgono di 120 i pazienti in terapia intensiva per un totale di 3612. I ricoverati sono 33074 in crescita di 538. Il tasso di positività è il leggero calo: 15,4%, meno 2,5% rispetto a ieri.

Bollettino Coronavirus Italia 17 novembre: i dati della Protezione Civile per oggi

I dati dei contagi suddivisi regione per regione: in Veneto  “Nelle ultime 24 ore  abbiamo avuto 100 morti per il Covid. É stata la giornata peggiore per numero di decessi”, ha spiegato il presidente del Veneto Luca Zaia oggi nel corso del consueto punto stampa. L’unico dato positivo invece è quello dei ricoverati con meno 3 ricoveri nelle aree non critiche degli ospedali del Veneto da ieri “è la prima giornata con segno negativo sul fronte dei ricoveri”  mentre sono 15 in più i ricoveri nelle terapie intensive per un totale di 280 pazienti a cui si aggiungono i 2.091 degli altri reparti. Il totale dei positivi dal 21 febbraio ad oggi è di 105.966 con 3.124 positivi in più da ieri, le persone in isolamento sono 28.360. In Alto Adige i decessi sono 9  e 258 i nuovi casi positivi. I pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 359 (ieri erano 369) ai quali si aggiungono 123 pazienti nelle strutture private convenzionate e 95 (2 in più rispetto ad ieri in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes. In terapia intensiva sono ricoverati invece 44 pazienti (uno in più).  In Molise 145 nuovi contagiati:  si registrano anche 2 nuovi decessi. I pazienti in terapia intensiva salgono di 2 e i ricoveri di 3. Nelle Marche sono 357 i positivi   rilevati nelle ultime 24ore, pari al 29% dei 1.229 tamponi testati nel percorso nuove diagnosi e al 16,4% dei 2.176 tamponi testati in totale (che ne comprendono anche 947 nel percorso guariti). Il maggior numero di casi, 115, in provincia di Macerata, seguita da Ancona con 77, Pesaro Urbino con 68, Ascoli Piceno con 49, Fermo con 24, oltre a 24 di fuori regione. In Toscana si registrano 2.361 nuovi casi e sono 52 i decessi: 28 uomini e 24 donne con un’età media di 83 anni. I ricoverati sono 2.069 (8 in piu’ rispetto a ieri), di cui 277 in terapia intensiva (7 in meno). In Abruzzo si registrano 729 nuovi casi. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 13 nuovi casi e sale a 703. 590 pazienti (+19 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 66 (+7 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 13352 (+483 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 6454 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+221 rispetto a ieri), 3988 in provincia di Chieti (+192), 4200 in provincia di Pescara (+128), 5511 in provincia di Teramo (+175), 208 fuori regione (+6) e 191 (+7) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. In Umbria registrati 351 nuovi casi, ancora alto comunque il numero delle vittime, 13 nelle ultime 24 ore, 275 totali. I ricoverati sono in calo di 9: 438 contro i 447 di ieri, 70 dei quali in terapia intensiva, due in meno. In Puglia  sono stati registrati 1.234 casi positivi: 495 in provincia di Bari, 88 in provincia di Brindisi, 124 nella provincia BAT, 182 in provincia di Foggia, 94 in provincia di Lecce, 245 in provincia di Taranto, 7 residenti fuori regione e un caso di provincia di residenza non nota. Sono stati inoltre registrati 36 decessi: 8 in provincia di Bari, 3 in provincia di Brindisi, 2 in provincia Bat, 16 in provincia di Foggia, 6 in provincia di Taranto, un residente fuori regione. In Sardegna i nuovi casi sono 502. Risalgono i decessi: sono 12, 5 donne e 7 uomini di età compresa tra i 64 e i 93 anni. Delle nuove vittime, 4 erano residenti nella Città Metropolitana di Cagliari, 7 nella provincia di Sassari e una nel Sud Sardegna. 512 i pazienti ricoverati in ospedale (+2), 64 (+1) in terapia intensiva. In Emilia-Romagna si sono registrati  2.219 casi, su un totale di 22.381 tamponi eseguiti nelle ultime 24 oreQuarantotto i nuovi decessi (5.115 in totale da inizio pandemia). I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 247 (dato stabile rispetto a ieri), 2.451 quelli in altri reparti Covid (+58). I casi attivi, cioe’ il numero di malati effettivi, a oggi sono 57.268 (1.839 in piu’ di ieri). Calano i positivi, ma anche i tamponi processati nelle ultime 24 ore in Campania. I nuovi casi di Covid sono 3.019, di cui 2.604 asintomatici e 415 con sintomi, su 16.178 tamponi eseguiti. I deceduti sono 19, ben 1.788 i guariti. Lo riporta il bollettino diramato dall’unita’ di crisi regionale. Dall’inizio dell’emergenza si registrano 118.285 casi di coronavirus su 1.308.480 tamponi, 1.085 deceduti e 24.474 guariti. Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 536 nuovi contagi (il 9,04 per cento dei 5.926 tamponi eseguiti) e 10 decessi da Covid-19.  Scendono a 44 i pazienti in cura in terapia intensiva, mentre salgono a 454 i ricoverati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 556: 252 a Trieste, 155 a Udine, 131 a Pordenone e 18 a Gorizia.  Sono 1.698 i nuovi positivi al Covid19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 10.774 tamponi effettuati; 39 i decessi, che portano il totale a 971. Con i nuovi casi salgono a 30.756 gli attuali positivi con un incremento di 991. Di questi 1.732 sono i ricoverati, 7 in più rispetto a ieri: 1.505 in regime ordinario e 227 in terapia intensiva con un aumento di 3 ricoveri. In isolamento domiciliare sono 29.024. I guariti sono 668. I nuovi positivi sono così distribuiti per province: Palermo 543, Catania 456, Ragusa 214, Messina 184, Trapani 46, Siracusa 48, Agrigento 81, Caltanissetta 67, Enna 59