Attualità

Anche Gianni Lemmetti è indagato per turbativa d'asta

Gianni Lemmetti, insieme al sindaco di Livorno Filippo Nogarin, è indagato per turbativa d’asta in relazione a una gara indetta dal consiglio di amministrazione della Società del porto industriale della città (SPIL). Ne dà notizia lo stesso assessore al bilancio della giunta Raggi in un post su Facebook in tarda serata
gianni lemmetti indagati

Non sono al corrente dei contenuti dell’inchiesta, ma a quanto ho potuto ricostruire riguarderebbe una presunta turbativa d’asta in una gara indetta dal consiglio di amministrazione della Società del porto industriale di Livorno, all’interno della quale non ho mai ricoperto alcun ruolo.
In attesa di ricevere informazioni ufficiali, sono a disposizione degli inquirenti per qualunque chiarimento e ho piena fiducia nel loro operato.

L’indagine si concentrerebbe sul bando di gara per la ricerca dell’advisor legale che doveva portare la società verso il concordato preventivo in continuità, una strada poi abbandonata preferendo la ristrutturazione del debito. Il Tirreno spiega che è possibile che si tratti di un atto dovuto nei riguardi del sindaco, visto che poi il concordato non si è concretizzato e per il risanamento dell’azienda si sono scelte altre vie. Spil sta attraversando una profonda crisi: è stata presentata un’istanza di fallimento da una ditta che vanta 500mila euro di crediti mentre la Camera di Commercio di Livorno ha chiesto un sequestro conservativo per il valore di un milione di euro.