Attualità

Chi ha votato al referendum è contro Renzi?

trivelle referendum 17 aprile - 3

Dopo il fallimento del referendum 17 aprile sulle trivellazioni il dibattito sui quindici milioni di voti al referendum è servito a strumentalizzare la consultazione in senso anti-renziano: si è fatto da più parti notare che i voti ottenuti sono maggiori di quelli presi dal PD guidato dal premier alle ultime Europee; d’altro canto, che il voto espresso fosse contro Renzi e il suo governo lo dimostra anche questo sondaggio di Piazzapulita che analizza le ragioni di chi si è recato alle urne:

referendum contro renzi
Il sondaggio di Piazzapulita sul referendum sulle trivellazioni

Ma Michele Serra, oggi, parlando di un’intervista rilasciata dal professor Prospero su L’Espresso, spiega che il conto non vale, almeno per lui:

IL PROFESSOR Michele Prospero (autorevole politologo intervistato da Luca Sappino per l’Espresso) contrappone gli undici milioni di voti ottenuti dal Pd alle Europee ai quindici milioni di “sì” al referendum sulle trivelle. Mettendo in guardia Renzi, perché quindici milioni sono molto più di undici. Non vorrei scombiccherare i calcoli di Prospero, e dei molti altri che in queste ore sommano le pere e le mele facendo sobbalzare le maestre elementari: ma i conti non tornano. Non saprei dire se sono pera o mela, ma faccio parte sia degli undici milioni che hanno votato Pd alle ultime elezioni europee, sia dei quindici che hanno votato “sì” al referendum. E conosco parecchia altra gente che aveva preso molto sul serio l’accanito richiamo dei referendari a votare nel merito, sui temi energetici e ambientali, senza dare retta a quelli (Renzi compreso) che volevano trasformare il voto in una conta pro e contro il governo. Ora mi fa abbastanza specie scoprire che da quella stessa sponda che raccomandava di attenersi al merito (e io ho obbedito) si levano applausi al mio voto “contro Renzi”. Non è molto corretto, e in entrambi i sensi: quello della correttezza dei calcoli, quello della correttezza politica. Questo referendum è nato male ed è morto anche peggio: qualcuno ha trafugato il cadavere.