Attualità

Il video dei poliziotti di Los Angeles che sparano e uccidono un barbone

In questo video pubblicato nella serata di ieri su Facebook da Anthony Blackburn e ripreso da molti media USA, tra cui il Los Angeles Times, si vedono alcuni poliziotti che sparano e uccidono un senzatetto a Los Angeles. Il video pubblicato su Facebook mostra uomini in uniforme che ingaggiano una colluttazione con un uomo in un marciapiedi pieno di stracci; durante la lotta a un poliziotto cade il manganello, che viene raccolto da una donna la quale viene poi arrestata. L’uomo continua la colluttazione con quattro dei poliziotti anche a terra, fino a quando uno degli uomini in uniforme non dice «Getta la pistola, getta la pistola»; subito dopo almeno uno dei poliziotti apre il fuoco sull’uomo, che è rimasto a terra: si sentono cinque colpi. La polizia di Los Angeles non ha rilasciato dichiarazioni su chi fosse il morto e su chi fossero i poliziotti coinvolti nel caso. L’uomo è stato dichiarato morto dopo essere stato trasportato in ospedale subito dopo mezzogiorno, secondo il sergente Barry Montgomery, portavoce della polizia di Los Angeles. La polizia erra arrivata dopo una chiamata per rapina.

Secondo le persone che si trovavano in zona l’uomo era conosciuto tra i barboni con il soprannome di “Africa”: quando lui ha rifiutato di eseguire l’ordine della polizia i poliziotti lo hanno colpito con il taser e trascinato fuori; lui si è buttato a terra e ha continuato a lottare fino alla sparatoria. Alcuni dei presenti hanno detto che l’homeless aveva preso la pistola di uno dei poliziotti prima della sparatoria, prima che gli sparassero. Una donna che vive vicino al luogo della sparatoria ha detto che il barbone era arrivato in zona quattro o cinque mesi prima, dopo aver trascorso dieci anni in una struttura per malati mentali.