Attualità

Un altro nero ucciso da un poliziotto bianco in America

Un nero apparentemente disarmato è stato ucciso da un agente di polizia che lo aveva fermato a Cincinnati perché guidava un’auto senza targa. Lo riferisce la Cnn, che ha identificato la vittima come Samuel Dubose, 43 anni, padre di 13 figli. L’uomo in passato era stato arrestato piu’ di 60 volte. L’episodio + accaduto domenica pomeriggio quando il poliziotto Ray Tensing, un bianco, ha fermato la vettura di Dubose perche’ era priva della targa anteriore. Alla richiesta della patente, secondo la versione di Tensing, l’uomo ha consegnato al poliziotto una bottiglia di alcol. L’agente gli ha ordinato di scendere dall’auto, ma Dubose è partito bruscamente, sbilanciando Tensing che prima di cadere ha sparato un solo colpo di pistola e con quello ha centrato l’afroamericano alla testa, uccidendolo. Nella caduta, il poliziotto si è lacerato la divisa e graffiato le gambe. La polizia sta indagando per accertare i fatti e intanto Tensing è stato messo in ferie. L’auto del poliziotto non era munita di telecamera, ma la scena è stata ripresa da alcuni impianti di videosorveglianza. La polizia ha affermato che le immagini non saranno diffuse fino a quando l’indagine non sara’ conclusa.

La madre di DuBose, Audrey, ha detto che suo figlio era “pieno di amore” e che non era una persona violenta. Il bimbo di 9 anni di Samuel, che si chiama anche lui Samuel, ha detto che il padre stava tornando a casa per vedere un film con lui. Il poliziotto è in congedo amministrativo e non è stato ancora interrogato, così come non sono stati sentiti altri due uomini delle forze dell’ordine che erano sulla scena del delitto. Ci sono video delle telecamere di sorveglianza non ancora visionati dalla polizia, e che saranno rilasciati soltanto dopo la fine dell’indagine.