Attualità

Soluzione fisiologica al posto del vaccino anti COVID: il caso dei 12 sanitari in Trentino

Succede in Trentino: come è potuto accadere che a 12 persone sia stata somministrata della semplice fisiologica al posto del vaccino?

trentino soluzione fisiologica al posto vaccino covid quando arriva

Qualche giorno fa in Trentino a 12 sanitari sarebbe stata somministrata della semplice solizione fisiologica al posto del vaccino anti COVID. L’errore è al centro di un’indagine dei NAS

Soluzione fisiologica al posto del vaccino anti COVID: il caso dei 12 sanitari in Trentino

La soluzione fisiologica è la sostanza utilizzata per diluire il contenuto delle fiale del vaccino Pfizer prima della somministrazione, per raggiungere la giusta quantità da inoculare. In questo caso però ai sanitari è stata iniettata solo quella. Le persone coinvolte sono state richiamate dall’azienda Apss che le ha sottoposte a test sierologico per verificare che effettivamente gli anticorpi fossero assenti. La stessa Azienda provinciale per i servizi sanitari ha spiegato che l’errore è avvenuto nella stessa seduta vaccinale, in cui sono state somministrate dosi a 47 persone: solo a 12 è stata iniettata la soluzione fisiologica. La scoperta dell’errore è avvenuta grazie al protocollo: vengono confrontate a posteriori le dosi preparate e poi iniettate con i vaccini ancora integri. Come è potuto succedere? Sembra che ci sia stato uno scambio di flaconcini. In ogni caso i sanitari non rischiano nulla se non il fatto di non essere ancora al riparo dal virus. La soluzione fisiologica non ha effetti negativi sulla salute, si tratta di acqua e sale.