Attualità

Lo slime e il mistero del metanolo e della bimba morta a Roma

slime metanolo pongo 1

Una schiuma da barba, forse usata per uno slime fatto in casa, o un’allergia, o magari una precedente cardiopatia. È ancora fitto il mistero sulle cause della morte lo scorso 12 ottobre di una bambina di 9 anni, nel cui sangue sono state trovate quantità elevate di metaboliti del metanolo. Sul caso indaga la Procura di Roma, che ha disposto una consulenza.

Lo slime e il mistero del metanolo e della bimba morta a Roma

Lo slime è una sorta di pongo gelatinoso che si acquista ma si può fare anche in casa. Ieri la Fila, società titolare del marchio Pongo, ha precisato che il suo prodotto non ha nulla a che fare con lo slime che la bimba aveva mescolato giocando ad una schiuma da barba. La società ha precisato inoltre “che il Pongo è un prodotto in commercio dal 1950, in possesso di tutti i requisiti produttivi e normativi che lo rendono idoneo all’utilizzo in totale sicurezza da parte dei bambini e non ha una composizione in alcun modo assimilabile allo “slime” fatto in casa”.

slime metanolo pongo
Lo slime e il metanolo: i casi (Il Messaggero, 1 novembre 2017)

Il metanolo è presente normalmente in alcuni solventi e vernici, e l’arresto cardiaco, causa del decesso della bambina, arrivata già in condizioni disperate all’ospedale Bambino Gesù di Roma, sarebbe compatibile con l’avvelenamento da questa sostanza. “Il metanolo però è vietato nei cosmetici – sottolinea Antonino Reale, che dirige la Pediatria d’urgenza dell’ospedale -, inoltre la bambina ha nove anni, non è più nella fase in cui si mette tutto in bocca. Il caso deve essere studiato approfonditamente, al momento non ci sono elementi chiari”. Dello stesso parere sembra essere la procura, che ha avviato un fascicolo di indagine, al momento contro ignoti, per il reato di omicidio colposo.

Lo slime, il metanolo, l’omicidio colposo

Stando ai primi accertamenti il metanolo sarebbe stata presente nella schiuma da barba che la bambina utilizzava per rendere più elastico lo “slime” (un gioco costituito da una sostanza molle e malleabile). Allo stato, secondo quanto emerso dall’indagine, il nesso tra la morte della bimba e il metanolo riscontrato nel suo sangue non sarebbe ancora stato accertato.
slime metanolo pongo 2
I consulenti dovranno verificare se la vittima fosse affetta da malformazioni cardiache o se a causare la morte sia stata una grave forma allergica a qualche sostanza che fino ad oggi non si era palesata. I rischi in casa derivano dai detersivi, dai farmaci o dai cosmetici lasciati incustoditi, mentre un altro luogo pericoloso è il garage, dove potrebbero trovarsi carburanti, oli o acquaragia.