Attualità

Seconde case fuori regione: da oggi si può andare

A differenza di quanto è successo durante il periodo delle feste natalizie con il nuovo DPCM in vigore da oggi non c’è più il divieto di recarsi nelle seconde case, anche se si trovano fuori dalla propria regione

seconde case spostamenti fuori regione pasqua blocco regioni dpcm draghi

A differenza di quanto è successo durante il periodo delle feste natalizie con il nuovo DPCM in vigore da oggi non c’è più il divieto di recarsi nelle seconde case, anche se si trovano fuori dalla propria regione. L’unico vincolo è che gli spostamenti siano limitati al nucleo familiare. Lo spiegano Sarzanini e Guerzoni sul Corriere:

Perché si può andare nelle seconde case? Nel decreto sulle festività natalizie era stabilito che «èe seconde case, anche se si trovano fuori dalla propria regione, non è più vietato. A stabilirlo è il nuovo Dpcm in vigore da oggi che elimina l’impedimento introdotto durante le festività natalizie. Il provvedimento firmato dal presidente del consiglio Giuseppe Conte per limitare il contagio da Covid-19, impone nuove regole e restrizioni ma consente gli spostamenti verso le abitazioni purché limitate al nucleo familiare. Rimangono chiuse palestreepiscine, serrati anche cinema e teatri. Confermato il coprifuoco dalle 22 alle 5, l’obbligo di mascherina all’aperto e al chiuso e quello di mantenere il distanziamento. Ecco tutto quello che si potrà e non si potrà fare fino al prossimo 5 marzo.