Attualità

Roma, la mappa delle zone a rischio

Il Messaggero pubblica oggi una mappa di trenta zone a rischio di Roma, nelle quali il Campidoglio pensa di rafforzare la vigilanza in vista del Giubileo 2016. Sono i quartieri in cui si raggruppano lo spaccio, l’abusivismo, la prostituzione e gli insediamenti illegali, e si va dal Pigneto, da San Lorenzo e Trastevere, quartieri in cui non è difficile trovare droga, alle zone più centrali e vicine ai monumenti, preda di commercianti illegali che piazzano bancarelle e camion bar; poi c’è la prostituzione, a cui sono soggette le strade consolari di Roma come la Salaria, quartieri come l’Eur o strade dello shopping come Viale Marconi; infine ci sono gli insediamenti abusivi, tra i quali spicca quello di Ponte Testaccio, molto vicino al centro, dove vivono rifugiati, curdi e ROM. L’intera mappa presentata dal Messaggero:

roma mappa rischio
La mappa delle zone a rischio a Roma (Il Messaggero, 18 agosto 2015)