Attualità

Quanta gente c'era a Imola per #Italia5Stelle?

grillo casaleggio imola 5 stelle

Si è conclusa ieri la due giorni grillina all’autodromo di Imola grandi interventi del Dibba e di Di Maio che hanno letto il loro compitino e immancabile arringa finale a cura del duo Beppe Grillo&Gianroberto Casaleggio che hanno detto che è ora di andare al Governo (l’idea è iniziare da Roma e Napoli) ed è per questo infatti che il sindaco di Parma Federico Pizzarotti non è saluto sul palco. Ma oltre ad aver fatto sparire dal palco i sindaci a 5 stelle Grilli ha compiuto anche un’altra magia.

beppe grillo imola 5 stelle partecipanti
Duecentomila sono quelli che hanno messi “parteciperò” all’evento su Facebook?

Dal Vangelo secondo Beppe Grillo: la moltiplicazione degli spettatori

A dire il vero Pizzarotti non è stato l’unico sindaco del MoVimento a non essere stato incluso nella lista degli oratori una scelta che stride con la volontà di far sapere al Mondo quanto i 5 Stelle siano bravi a governare. Il MoVimento è al governo in diverse città d’Italia perché far parlare invece solo i parlamentari-portavoce che sono all’opposizione in Parlamento? Ma Imola a 5 Stelle è stata qualcosa di più, un’occasione per far vedere la “forza” del MoVimento. Come sempre e come per tutti i partiti politici questi eventi sono un’occasione per fare la conta. Non che il numero di partecipanti sia indicativo del reale peso di una forza politica ma quando Beppe Grillo ringrazia i duecentomila di Italia a 5 Stelle. Perché le cose non stanno così. Lo dice il Resto del Carlino che mette a confronto l’Autodromo di Imola per Italia a 5 Stelle:
italia 5 stelle imola
con quello per il concerto degli AC/DC (90.000 spettatori) a luglio:
ac dc imola
Qui da un’altra angolazione per meglio far capire la differenza:

Anche il Fatto Quotidiano parla di ventimila militanti scarsi quindi le stime della Polizia sembrano veritiere. A confermarle anche i cittadini di Imola che non hanno notato il consueto affollamento nelle strade circostanti l’autodromo. Insomma nemmeno sommando le presenze complessive della due giorni all’Autodromo si potrebbe arrivare alla fantastica partecipazione raccontata da Beppe su Facebook. È evidente poi la strategia di accerchiare la platea con i gazebi in modo da evitare la dispersione del pubblico e far sembrare di più i grillini. Le duecentomila presenze annunciate da Grillo? Erano solo quelle previste dagli organizzatori sulla base della partecipazione per il raduno di Roma nel 2014.

La cittadina senatrice portavoce Enza Blundo ci racconta delle amebe a 5 stelle
La cittadina senatrice portavoce Enza Blundo ci racconta delle amebe a 5 stelle

 

Le amebe della senatrice Enza Blundo

Com’è stato possibile quindi che le trentamila presenze siano diventate duecentomila? La Cittadina al Senato e Vicepresidente della Commissione Infanzia e Adolescenza, capogruppo commissione Istruzione e Beni culturali nonché insegnante Enza Blundo ha una spiegazione: i cittadini a 5 stelle sono come le amebe. Organismi unicellulari notoriamente molto intelligenti. Ed in effetti forse il trucco è proprio quello di contare le cellule presenti sul Paddock 2 dell’Autodromo di Imola. Oppure contando i selfie dei parlamentari a 5 stelle con i militanti del MoVimento. Oppure contando le cazzate sparate da Beppe in tutti questi anni.

Un elettore del MoVimento nel momento della riproduzione stile ameba
Un elettore del MoVimento nel momento della riproduzione stile ameba

 

Non si può dire che non ci fosse un cane…

Anche perché un cane effettivamente c’era: quello salvato dal cittadino a 5 stelle “con addosso la maglietta del MoVimento” che si è tuffato nel fiume per salvare un cane che stava affogando.


Ma niente paura, l’importante è abbattere il sistema, ecco come lo stanno facendo i grillini:
imola 5 stelle abbattere il sistema