Attualità

Il prof del liceo Tasso indagato per le avances via sms alle alunne

liceo tasso roma

Un docente di storia e filosofia del liceo Tasso di Roma è stato iscritto nel registro degli indagati per molestie ai danni di diverse studentesse. Secondo l’accusa il professore avrebbe mandato messaggi via sms alle ragazze: la prima denuncia è stata fatta dai genitori di una minorenne. Il pubblico ministero Francesca Passaniti dovrà ascoltare il prof prima di chiudere ufficialmente le indagini e decidere se chiedere il rinvio a giudizio.

Il prof del liceo Tasso indagato per le avances via sms alle alunne

Le studentesse, due minorenni e una appena maggiorenne, hanno raccontato la loro versione dei fatti agli inquirenti, mostrando i messaggi ricevuti sui rispettivi smartphone. La storia sarebbe andata avanti anche durante questo anno scolastico, creando problemi alle ragazze. Spiega oggi il Corriere della Sera:

La prima a denunciare è stata una ragazzina minorenne. Poi si è fatta avanti un’altra. Infine una terza, diciottenne, si è presentata davanti ai magistrati.Tutte hanno raccontato lo stesso comportamento depositando i messaggi della chat memorizzati nel proprio cellulare. I testi non richiedono particolari sforzi di interpretazione, sono tutti perfettamente espliciti. WhatsApp serviva a veicolare le avance del docente.

liceo tasso roma
Secondo le cronache dei quotidiani il professore rimediava o chiedeva il numero di telefono alle alunne e poi spediva loro messaggi su messaggi che alla fine hanno portato le ragazze a denunciare. La vicenda è andata avanti anche durante l’attuale anno scolastico ma a quanto pare non ci sono stati interventi da parte della scuola, avvertita della presentazione della denuncia. Si attendono anche altre alunne che potrebbero denunciare ulteriori episodi.